Giardini di saggezza in Oriente

Giardini di saggezza in Oriente

Tanti sono in Cina e in Giappone i giardini accessibili ai turisti, che ogni anno letteralmente invadono questi luoghi di rara bellezza ammirati soprattutto per motivi estetici, ignorando nella maggior parte dei casi la saggezza che custodiscono. Chen Congzhou, docente universitario considerato il più grande specialista di giardini del ventesimo secolo, scomparso nel 2000, così come il letterato Shigemori Mirei, grazie alle loro opere e alle loro ricerche hanno reso possibile il recupero della conoscenza delle tradizioni legate alla saggezza dei giardini orientali. Ma se in Cina il giardino è definito dal fatto di essere protetto da un muro, in Giappone in origine era la corte di un santuario ricoperta interamente di ghiaia bianca ad indicare la purezza, su cui svettavano alberi come riparo degli spiriti. Questi studiosi hanno messo in luce come esista uno stretto legame tra la storia di questi luoghi e quella dei pittori letterati e di come sia profonda la loro relazione. La stessa parola arte ha in sé il significato di piantare, coltivare, e poi acquisisce l’accezione di cultura in sé e sviluppo della personalità. Confucianesimo, taoismo, buddismo chan e shintoismo stabiliscono con la natura un rapporto di profondo rispetto e di reverenza, nei giardini la natura è ordinata e governata dagli elementi che ne sono parte…

Attraverso un viaggio affascinante che parte dalla storia e dall’origine del giardino in Oriente, Yolaine Escande ‒ studiosa della lingua cinese, di pittura e di arte dei giardini in Cina ‒ ci conduce in un percorso che non è fatto solo di spazi fisici seppur di rara bellezza ed armonia, ma piuttosto di esperienza spirituale che passa attraverso i sensi e che conduce alla contemplazione. I giardini diventano infatti maestri, portatori di saggezza e insegnano il piacere, l’impermanenza propria del buddismo, la cosmogonia, portando il lettore in una rigogliosa foresta di significati, in cui l’estetica è la semplicità divengono portatrici di valori. Un piccolo saggio denso di contenuti e di piacevole lettura, che rivela ancora una volta la complessità e la bellezza di una cultura che pur essendo lontana dalla nostra è capace di incarnare e di donare insegnamenti preziosi, propri di ogni tempo.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER