Gli amanti di Vico San Severino

Gli amanti di Vico San Severino
A Napoli nel mese di dicembre camminare nella zona dei decumani è una vera impresa. Tutti i negozi e le botteghe espongono all'esterno la loro merce su banchetti improvvisati, trasformando la strada in una sottile striscia di pavimento sulla quale si accalcano turisti, avventori e tutti quei napoletani che si affrettano a comprare i pastori per il tradizionale presepe fatto in casa. Si cammina un'unica direzione ed è impossibile tornare indietro se non si vuole rischiare di essere travolti dalla folla. "Che città! Che popolo incredibile!" pensa Alfredo Renzi, neocommissario della stazione di Polizia di San Lorenzo, mentre a fatica cerca di recarsi al barbiere, dove spera di trovare gente abile non solo con forbici e rasoi... ma anche con le orecchie. Non c'è luogo migliore, infatti, per avere informazioni su una persona, un negozio o un ristorante della bottega di un barbiere. Soprattutto se  il titolare è Ettore Montesomma e il suo assistente, Pietro Esposito detto Pierino, un ragazzo di bottega di settant'anni suonati…
Diverte e intriga questo giallo di Nicola Manzò, esordiente napoletano non nuovo alla scrittura (anche se di soli testi teatrali), ma di professione scultore. Diverte perché utilizza con efficacia il motivo, già vincente in altri contesti, del nordista catapultato al sud, in una Napoli vitalissima e popolata di personaggi autentici e bizzarri, ai quali il protagonista, il commissario Alfredo Renzi, padano doc, dovrà necessariamente affidarsi per scoprire pregi (tanti) e difetti (tanti) della sua nuova città. Intriga perché Gli amanti di Vico San Severino non è solo un bel romanzo su Napoli e la napoletanità, ma anche un giallo ben costruito, capace di condurre il lettore nei meandri di un intricato caso di duplice omicidio che lo terrà incollato, e dubbioso, fino all'ultima pagina, grazie a un sapiente uso degli indizi e all'abilità dell'autore nel saper capovolgere senso e luoghi comuni anche in termini antropologici. Primo di una serie di gialli di sicuro successo, ci aspettiamo di vedere presto I delitti del barbiere di Nicola Manzò anche in TV.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER