Happy nation

Happy nation
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Il silenzio che la accoglie è strano, ma al tempo stesso le dà un piacevole e inatteso senso di liberazione. Soprattutto, non sembra esserci traccia di Stefan. Stefan… Ma come si fa a dare un nome del genere a un cane? Il senso di liberazione svanisce però nel momento in cui trova la porta di servizio aperta. Entra in casa. Non dovrebbe esserci nessuno. Ma se ci fosse suo marito, lei come potrebbe giustificare la propria presenza lì? In cucina c’è Stefan. Morto. Ucciso. Sembra persino più piccolo. Poi sente un gemito. Viene da sopra. Non sa che fare. Attende. Suda. Sale le scale, evitando i gradini cigolanti. Entra nella camera dei bambini. È tutto a posto. Va nell’altra stanza. Il marito è sul letto, in una posizione talmente innaturale da sembrare incredibile. Lo hanno torturato. Perché? Cosa volevano sapere da lui? Forse dove si trovasse lei? Esce, scende, se ne va. Ed è solo l’inizio…

Annika Bengtzon è personaggio già noto agli appassionati dei gialli che, con sempre maggiore frequenza, dalla Scandinavia (ed effettivamente di solito non si tratta di pura e semplice esterofilia senza senso, perché sono storie perlopiù ben scritte e intriganti) migrano fin sugli scaffali delle nostre librerie a raccontarci il lato oscuro di quei Paesi che siamo abituati a considerare - anche per i decenni di socialdemocrazia che hanno reso un modello il loro welfare - isole di efficienza, nazioni felici come da titolo. Come sempre, però, le generalizzazioni sono ingannevoli sopra ogni cosa. Scorrevole e dal buon ritmo, il nuovo romanzo della Marklund che, dopo Linea di confine, ha per protagonista la Bengtzon, si legge con piacere. Annika è un personaggio costruito molto bene, dettagliatamente caratterizzato, diviso tra la famiglia e il lavoro (nel suo caso, di giornalista) come spesso capita alle donne, soprattutto al giorno d’oggi: è intelligente, affascinante, e ha più grinta lei nella pausa caffè di molta gente in tutta la sua vita.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER