Il lupo e l’equilibrista

Il lupo e l’equilibrista
Autore: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Le continue trasferte sono un valido stratagemma per tenere a distanza i pensieri negativi. Farsi fotografare nei luoghi più impervi con addosso attrezzatura sportiva un ottimo modo per guadagnare tanti soldi. Ma a volte occorre tornare a casa, se così si può definire la montagna che conserva i ricordi più belli e ugualmente dolorosi. Francesca aspetta Chris all’aeroporto, ha una sorpresa per lui. Nell’ambulatorio presso cui si occupa di animali selvatici traumatizzati c’è un lupo giunto dalla lontana Mosca. L’animale appartiene a un circo e durante un’esibizione ha attaccato il domatore. Per lui ci sono poche speranze, o l’abile Francesca lo aiuta a ritrovare il proprio equilibrio o verrà abbattuto. E Chris in tutto questo come si colloca? Come può il lupo essere “una sorpresa” per lui? L’interesse si accende al primo scambio di sguardi e nonostante quei luoghi selvaggi siano testimoni delle perdite più angoscianti per il giovane, la presenza dell’animale dentro il recinto è un catalizzatore. Francesca all’improvviso si assenta a gli lascia il compito di portare il cibo al lupo. È giunto il momento di trovarsi faccia a faccia, di annusarsi e scoprire se quella sintonia che aleggia nell’aria possa portare a qualcosa di più profondo. “Voglio qualcosa di più dal lupo, non mi basta solo guardarlo e sognare, o portargli da mangiare come se fossi nessuno. Desidero altro, so che c’è qualcosa di diverso e voglio scoprirlo”…

Nell’intervista proposta alla fine del romanzo Max Solinas dichiara: “Arja mette in equilibrio la perfezione, rappresenta la natura onnipresente, è l’amore incondizionato e vero, proprio perché è comparsa nella mia vita quando pensavo di conoscermi abbastanza da esserne fiero”. Arja è la lupa che condivide l’esistenza con lo scultore veneziano e il loro rapporto si è rivelato stimolante e costruttivo per entrambi, come quello tra Chris e il lupo sopravvissuto al circo russo. Solinas non si occupa solo di scrittura e dedica da sempre il suo lavoro in ambito artistico allo studio e alla rappresentazione della figura femminile, fin da quando ha iniziato a disegnare e seguire corsi. In seguito ha studiato col maestro Silvano Ferretti e trae dalla vita in montagna e dalla natura che lo circonda la massima ispirazione per le sue opere, che si tratti di scultura del legno o della scrittura. Attualmente vive ai piedi delle Dolomiti nel borgo di Cison di Valmarino dove ha sede il suo atelier. Il romanzo Il lupo e l’equilibrista è stato presentato in numerose città italiane. La descrizione dell’ambiente naturale è minuziosa, idealizzata e romantica e fa da sfondo ai pensieri di Chris – a tratti proposti in modo ripetitivo –, che cerca di rinascere in seguito a eventi che gli hanno tolto fiducia in sé stesso. Mettersi in discussione e lavorare sul rapporto col lupo ferito nell’animo rappresenta un vero e proprio percorso terapeutico nel trovare un nuovo equilibrio interiore. Altre opere di Solinas dedicate alla natura sono: In silenzio tra gli alberi, Viaggio verticale e L’ordine della lupa.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER