Il sostituto

Il sostituto
Forte di un divorzio tragicomico e di una carriera pluriennale di attore con ruoli chiave quali “corpo”, “vittima”, “ragazzo da marciapiede” o l’indimenticabile “Sammy lo Scoiattolo”, Stephen C. McQueen (la C. è stata aggiunta dal suo agente per evitare malintesi) persegue infaticabilmente il suo sogno di diventare un attore noto al pubblico. Esattamente come Josh Harper, ventottenne, affascinante e di grande successo, definito uno degli uomini più sexy del mondo, riconosciuto da tutti come il dio del West End londinese. Le loro strade si incrociano quando Stephen viene chiamato a lavorare come suo sostituto per lo spettacolo teatrale dedicato a Lord Byron. Dietro le quinte inizia così ad attendere la sua grande occasione, immaginando eventi tragici che possano mettere fuori uso Josh e la sua ostentata perfezione. Ma tra sogni ad occhi aperti e una realtà decisamente poco stimolante, finirà involontariamente anche per innamorarsi di Nora Harper, la bellissima moglie americana del suo odiato rivale...
Lo stile beffardo, spassoso, piacevole, in poche parole, molto “inglese” di David Nicholls è già evidente in questo suo secondo romanzo. Pubblicato già nel 2007 dalla Sonzogno con l’improbabile titolo di Una botta di fortuna, questo romanzo viene fatalmente il più delle volte scoperto dai lettori di Nicholls dopo la lettura – e il conseguente innamoramento folle – del bestseller Un giorno. Le sfortune professionali e familiari del povero Stephen McQueen (solo la scelta di questo nome rende perfettamente - incarna -  il senso di disagio provato dal protagonista nel mondo teatrale),  i suoi fallimenti sul palco e tra le mura domestiche sono narrati con uno humour che diverte ma ci fa anche guardare con affetto a questo anti-protagonista sfigato, con cui è alquanto facile immedesimarsi. I dialoghi in cui si ritrova a spiegare alla figlia Sophie un lavoro che agli occhi dell’ex moglie lo rende un irresponsabile, o gli scambi di battute nei camerini con assistenti e attori sono tanto divertenti quanto decisamente verosimili.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER