Il tempo delle farfalle

Il tempo delle farfalle
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Patria, Minerva, Dedé e Maria Teresa (detta Mate) Mirabal sono quattro sorelle che vivono in una cittadina dominicana durante la drammatica e feroce dittatura di Rafael Leónidas Trujillo. Sono quattro ragazze molto diverse tra loro: Patria è molto religiosa, nata per fare la moglie e la madre, robusta e sanguigna; Minerva è la più bella, alta e aristocratica, con un cuore guerriero che riuscirà con caparbia a studiare per diventare avvocato. È la rivoluzionaria, irriducibile paladina contro la sfrontatezza del regime di El Jefe. Lei sa tenere testa a chiunque e non ha paura. Poi, c’è Dedè, timorosa, sottomessa, l’unica che non si fa coinvolgere nelle attività clandestine contro il regime e che sopravvive. Infine, la delicata Mate dalle lunghe trecce, vanitosa, che cerca l’amore, spinta propulsiva di ogni sua scelta. Nel suo diario c’è tutta la sua paura, tutta la sua sofferenza, ma anche la sua morbida voglia di vivere e di amare. Intorno a loro il regime dittatoriale che sciorina figure di uomini mediocri, violenti e privi di scrupoli, vanagloriosi che perdono ogni spessore davanti alle figure dei giovani rivoluzionari e delle giovani rivoluzionarie che non si piegano sotto la sferza dei loro colpi mortali...

Questo è un romanzo, non una biografia né un documentario storico, ma un viaggio nel cuore umano. Una ricostruzione romanzata delle vite delle sorelle Mirabal, fatta dall’autrice che è una professoressa letteratura e scrittura creativa di una università degli Usa, nata nell’attuale Repubblica Dominicana, sfuggita al regime di Trujillo con la famiglia, perché ostile al regime, negli anni ‘60 e rifugiata a New York. Il romanzo vuole raccontare la storia delle eroine nazionali, le sorelle Mirabal, le Farfalle – questo era il loro nome in codice da rivoluzionarie – ma anche della loro madre e dei loro sposi, anch’essi rivoluzionari ed eroi nazionali. La narrazione si snoda e segue le quattro sorelle parallelamente. Esse raccontano, in prima persona o sotto forma di diario, le loro esperienze, la loro quotidianità e l’umanità scevra da ogni ricostruzione mitica che accompagna la loro figura. La storia si dipana dal 1938 al 1960, anni del regime dittatoriale e segue le quattro sorelle nelle loro vite viste da dentro e nella loro lotta giornaliera contro il terrore e la violenza. Solo la loro forza morale e la loro arguzia regge il peso del confronto e le erge ad eroine. La figura più eroica è quella di Minerva, la prima Farfalla. Donna moderna, aperta, giusta e capace di non cedere davanti a nessuna paura, motore primo di ogni resistenza contro il terrore e le sue forze. Accattivanti e deliziose le descrizioni dei luoghi magici dominicani e quelle della cultura di quel popolo, ricca di umanità e rispetto, così in contrasto con la figura meschina e miserabile del dittatore e dei suoi scagnozzi. La scrittura è molto lineare e facile da leggere, i personaggi si raccontano e si mostrano nella limpidezza del loro essere e non si può che ammirare le Farfalle e di contro disprezzare l’orribile figura del dittatore e i suoi misfatti contro l’umanità. L’autrice ha uno scopo dichiarato, che è quello di ricordare la storia per evitare di ripeterla. Se si vuole conoscere la storia di prima mano, si può leggere il libro in inglese di Dedé Mirabal o vedere il film tratto da questo romanzo nel 2004 da Mariano Barroso, In The time of Butterflies, con Salma Hayek. Las Mariposas morirono per mano di emissari di Trujillo il 25 novembre 1960 e questa data è stata scelta dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER