Il viaggiatore sedentario

Il viaggiatore sedentario

Illudendosi che i suoi orizzonti si siano allargati fino ad abbracciare l’intero orbe terracqueo mentre in realtà non solo non vede ormai al di là del proprio naso, o, a seconda, del proprio ombelico, concentrato com’è a rappresentare l’immagine più seducente di sé attraverso foto e video, ma ha perso anche ogni stimolo nei confronti del reale, tanto che l’impulso che più lo vellica a interagire col prossimo è l’immediatezza della risposta a qualunque messaggio gli arrivi online, l’uomo moderno pensa di essere informato su tutto ma in realtà è un nomade che non si stanzia da nessuna parte. Inoltre spesso si lascia abbindolare da notizie prive di fondamento, evoluzione contemporanea del pettegolezzo, incamera informazioni che non metabolizza e che subito dimentica, reputa che questa sia la vera democrazia, ma in verità si tratta semplicemente di assenza di vaglio critico…

Siamo nella società della comunicazione in cui si parla a raffica ma non si dice più nulla, della globalizzazione portata alle estreme conseguenze, tutto è intimamente connesso, il mondo è a portata di clic direttamente dentro casa, e se Internet in fondo non è né buono né cattivo perché di certo si tratta solo ed esclusivamente di una rete, un mero strumento fatto in pratica di nodi e sinapsi esattamente come un grande cervello dalla prontissima risposta agli stimoli che mette a disposizione l’accesso al sapere, è altrettanto vero che ogni processo di contatto e confronto, proprio perché reso più veloce, per forza di cose ha perso in accuratezza. La profondità dei rapporti, delle connessioni non attraverso una linea telefonica bensì umane è sempre minore, la provvisorietà e l’isolamento spadroneggiano: attraverso una brillantissima esegesi dal punto di vista storico, politico, sociale, culturale, economico, diatopico e diacronico Franco Ferrarotti, sociologo di chiara fama, indaga il nostro mondo in cui paradossalmente più fitta è la trama dei nessi più marchiana è la tendenza all’alienazione.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER