Il vizio

Il vizio
A Milano, dove non lo saprete mai, c’è un posto speciale, fatto apposta per soddisfare i desideri di vecchi e danarosi signori. Casa d’appuntamenti, bordello – chiamatelo come vi pare: la verità è che nelle sue stanze buie e silenziose non incontrerete puttane sguaiate e con troppo rossetto, ma fanciulle intatte e assopite. Chiedetelo al signor Tosi, che non riesce più a togliersi dalla testa la pelle candida e il corpo perfetto della “bella addormentata”, l’adolescente con i capelli lunghi e neri come ali di corvo che gli si è offerta nell’arrendevolezza di un sonno innaturale. Povero signor Tosi, torturato da quella che è diventata un’ossessione. Povera, bellissima fanciulla, inerme accanto a un uomo folle di desiderio...
È limpida, la scrittura dell’esordiente Carmen Scotti. Non pecca di sciatteria (cosa frequente nel genere in cui si muove), anzi è spesso preziosa e non s’ingolfa in volgarità: peccato che poi finisca col perdersi nel vortice della morbosità, in quel crescendo pressoché obbligato di situazioni piccanti che la letteratura erotica, almeno quella più scontata, richiede. Nulla di male, in fondo è proprio l’iterazione del sesso con variazioni sul tema ad esser prescritta dal genere, ma il guaio è quando ci si lascia prendere un po’ troppo la mano nel dipingere scenari erotizzanti e un tantino perversi, nella messa in scena delle più fantasiose “combinazioni”. Non che ci scandalizzi il “facciamolo più o meno strano” – dal sesso a più voci alle sperimentazioni lesbo – ma pensiamo sia più che discutibile anche solo evocare per leggerezza oscenità come la pedofilia (si veda l’episodio della zingarella-cadeau). Impossibile, poi, non sentire aleggiare su queste pagine l’eco di Melissa Panarello e dei suoi famigerati colpi di spazzola (anche la Scotti è siciliana): come non sospettare il progetto a tavolino – un po’ senz’anima – di un 'nuovo', scandaloso, caso letterario?

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER