Indietro non si torna

Indietro non si torna
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Articolo di: 

Il villaggio di New Square, presso New York, ospita la setta chassidica ultra ortodossa degli Skver. La comunità vive seguendo regole molto rigide in ambito sociale, economico e religioso. Un mondo chiuso in cui è vietato esporre dubbi o porre domande. Chi contraddice i precetti imposti è passibile di gravi punizioni, fino all’espulsione. Sono le 22.00 di una domenica quando Shulem si reca a un incontro obbligatorio presso la casa del dayan, il giudice rabbinico supremo, incaricato di promulgare editti, condannare gruppi di preghiera non autorizzati, vietare internet. L’incontro organizzato lo turba, ma non ha ben chiaro quale sia lo scopo. Il dayan lo accoglie in modo amichevole, ma gli sguardi dei membri del bezdin, la corte rabbinica della comunità, sono severi. È Mendel Breuer a prendere la parola e senza esitare dichiara che Shulem è sospettato di essere un apikoros, un eretico, uno che non crede in Dio, non prega più e inoltre denigra la Torah. Ora che le voci circolano non ci sono alternative, il comitato è tenuto a prendere una posizione decisa e bandirlo dal villaggio. Non può opporsi. I rabbini minacciano di rendere pubblica una lettera in cui le accuse nei suoi confronti sono tali da distruggerne la reputazione per sempre. Non potrà essergli dato lavoro, verrà escluso da tutte le sinagoghe della comunità, nessuno dovrà ospitare lui e la sua famiglia e ai figli sarà impedito frequentare le loro scuole. La rabbia al principio è intensa, ma è una certezza quella che alla fine si fa strada in lui: “Non appartenevo più a quel luogo, a quel villaggio, a quella comunità, tra quella gente. Non sarebbe stato facile, ma era destino che accadesse. Era ora di andare”…

Shulem Deen in questo intenso memoir racconta il periodo più intenso della sua vita, quello del cambiamento. Di come prima ha conquistato la consapevolezza e in seguito la libertà. Le scelte che ha fatto, abbandonare la setta Skver e percorrere una strada differente, gli sono costate un prezzo enorme. Ha affrontato un faticoso processo interiore e ha perso la sua famiglia, la moglie Gitty e i loro cinque figli che non sono stati in grado di accettarlo. Fondata nel 1948 dal rabbino esule ucraino Reb Yankev Yosef Twersky, la cittadina di New Skvyra col tempo muta nome in New Square e si chiude completamente al mondo esterno e alla sua degenerazione. Niente radio, tv, internet, libri, giornali. Tutto ciò che può condurre al peccato, al dubbio, al porsi domande è bandito. Gli esterni, i goy, sono amorali e vanno evitati. Chi entra nel villaggio rischia aggressioni fisiche. La prima volta che Shulem accende la radio e trasgredisce alla regola è travolto da sensazioni nuove: “Mi sentivo come una persona proveniente da un altro mondo in visita alla nostra epoca contemporanea, rapita dalla sua quotidianità”. Seguono altre trasgressioni, incluso l’acquisto di una vecchia automobile e la consultazione di una enciclopedia per bambini in biblioteca. Addirittura l’acquisto di un computer. Ciò che per molti nel mondo è la normalità, per chi fa parte di una setta ortodossa è un evento eccitante e sconvolgente. La capacità di Deen di descrivere la sua vita, i suoi desideri, le emozioni che lo hanno travolto è sorprendente. Le sue parole lasciano stupefatti per la carica di vitalità che contengono, la voglia di lottare e di vivere la vita in ogni sua sfumatura. Imparare, conoscere, sbagliare, andare avanti. L’associazione Footsteps con sede a New York, fondata nel 2003 da Malkie Schwartz, è attiva nel supportare coloro che decidono di abbandonare l’ortodossia e ricostruirsi una vita, portare avanti gli studi e trovare un lavoro. Oggi Shulem Deen è membro attivo del consiglio amministrativo dell’associazione. A questo e all’attività come autore unisce il lavoro come coach, per supportare le persone in cerca di un futuro e della possibilità di concretizzare i propri progetti.

LEGGI L’INTERVISTA A SHULEM DEEN



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER