Iniziazione ai culti egizi

Iniziazione ai culti egizi
L’Egitto è una terra di indiscusso fascino: il grande popolo che l’ha abitata nell’antichità per secoli se non millenni è stato al vertice delle arti, della scienza, della civiltà, ha insomma fatto la storia. Egitto è sicuramente sinonimo di magia, la magia di Iside che ingannò Ra per farsi svelare il suo nome e divenire una dea a sua volta, magia che è voglia di conoscenza e ricerca, ricerca che veniva compiuta dai sacerdoti delle differenti divinità, che a loro volta si distinguevano nella medicina, nell’architettura, nell’astronomia, tutti saperi che sono alla base della nostra cultura occidentale. Impariamo la geografia di questa terra, le diverse etnie che abitavano l’Alto e il Basso Egitto, traiamo conoscenza dagli antichi Testi delle Piramidi e dai Testi dei Sarcofagi, seguiamo le differenti dinastie e i tanti faraoni che si sono avvicendati alla guida di quello che per tutti è il “popolo delle piramidi”. Prendiamo dimestichezza con quella scrittura così affascinante, che consta di rappresentazioni animali e vegetali e di segni grafici immediatamente riconoscibili. Falchi, ibis, serpenti, tori, ma anche piedi, lampi e papiri combinandosi tra loro indicano quasi sorprendentemente città, divinità o divengono parola, quella parola che in Egitto rappresentava una realtà concreta e che aveva un ruolo fondamentale nella ritualità, che assumeva in sé una vera e propria funzione mistica in quanto univa lo spirito con l’assoluto e con il reale…
In questo libro sono confluiti i risultati di molte ricerche che donano al lettore uno spaccato dell’Egitto “magico” al tempo dei faraoni. Bastet, Bes, Hathor, Horus, Iside, Osiride e tutto il pantheon egizio sono descritti e analizzati nelle loro peculiarità, così come le divinità secondarie e gli animali sacri: e scopriamo che la parola religione per gli egiziani non esisteva e quelle che si avvicinavano maggiormente per affinità erano “heka” (che significa magia) e “hekau” (che significa potere magico o incantesimi). Impariamo che nella parte più sacra dei templi tutti i giorni venivano svolte cerimonie e culti con precisi, minuziosi, complessi rituali e conosciamo le principali raffigurazioni magiche, la costruzione di statue e non solo. Ada Russo Pavan, scrittrice e studiosa delle civiltà del Mediterraneo, da sempre dedica attenzione a quelli che sono gli aspetti magico-esoterici della terra dei faraoni, è autrice di molti libri, è promotrice di attività culturali. Iniziazione ai culti egizi è un piccolo libro che ha il pregio di un’accuratezza storica senza pedanteria, una scrittura diretta, efficace senza essere didascalica, che offre molti spunti per approfondire la conoscenza di una civiltà tanto complessa da suscitare ancora oggi un fascino senza tempo.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER