Jovanotti – 101 pillole di saggezza

Jovanotti – 101 pillole di saggezza

Quando trentaseienne, in piena epoca di Mani Pulite, lo intervistano a Telesud, dice ai microfoni che pensa ‒ nonostante non ritenga di avere nulla da insegnare a nessuno ‒ che credere in qualcosa (qualsiasi cosa, che sia lo sport, la musica, lo studio, il lavoro o la religione), a volte andando anche contro i propri genitori, possa essere davvero un modo per trovare la propria strada. L’importante, sostiene, è mettercela veramente tutta, cioè darsi veramente al 100% in quello che si fa. È partito, dice ad Alvise Losi, da una totale mancanza di basi, ma pieno d’amore e di voglia di sfondare, e ha sempre un grande piacere nell’imparare cose: crede infatti nella forza del passaparola, della condivisione di informazioni, nello scambio di consigli: il successo per lui è una questione di carica, dell’approccio che si ha con le cose che si dice, che si canta, che si propone, anche perché il successo, a differenza del lavoro, non è un valore, perché vendere centinaia di migliaia di copie di un album è un bel successo, ma se non si ha più nulla da dire nella realtà dei fatti non serve proprio a un bel niente…

Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, classe 1966, terzo di quattro figli (e padre a sua volta di una), un fratello più grande di lui tragicamente venuto a mancare in un incidente aereo, ha cambiato mille volte pelle – cantautore, rapper, dj – rimanendo fedele alle sue radici cortonesi e al suo modo di essere. Un entusiasta della vita molto più profondo di quello che poteva apparire inizialmente quando ha esordito giovanissimo, lanciato da un insigne scopritore di talenti come Claudio Cecchetto, ha venduto moltissimi dischi e fatto un mare di concerti, ha dedicato alla sua dolce mamma Viola (a cui col primo stipendio ha comprato una borsa), scomparsa sul finire di novembre del 2010, lo stesso anno in cui vince il David di Donatello per la miglior canzone originale, una tra le migliori e più emozionanti ballad degli ultimi anni, Le tasche piene di sassi, per cui non sono mancati gli sfottò poiché Jovanotti ha la esse marcatamente blesa: ma poco importa, anzi, non importa proprio nulla. Tramite questa agile raccolta di citazioni che hanno il sapore dell’aforisma tutti gli appassionati, i fan e non solo hanno l’opportunità di conoscerlo un po’ meglio.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER