L’amante innocente

L’amante innocente
Autore: 
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 

Un attimo, un servizio al notiziario in TV e il mondo di Bethany si sgretola: Calum Bradley è morto, ammazzato a coltellate. Un uomo bello, ricco e famoso, un cliente che Bethany sta seguendo da vicino per raccogliere gli scatti migliori prima di un reality che lo vedrà protagonista. Soprattutto, l’amante di Bethany, l’ultima ad averlo visto vivo pochi momenti prima dell’omicidio. Cosa che fa di lei la sospettata perfetta. Che fare adesso? Presentarsi alla polizia e offrirsi al bombardamento mediatico, mettendo la parola fine al suo matrimonio? Perché Bethany è sposata, sposatissima con un uomo meraviglioso di cui è innamorata. L’alternativa è nicchiare, tenere un profilo basso sperando che le indagini non la tocchino altrimenti che per la questione del suo lavoro da fotografa. Mentre è dilaniata da questi dubbi e dal dolore dell’assenza di Calum, qualcuno decide di fare la sua mossa. Una lettera anonima, recapitata a mano a casa sua, la mette di fronte alla più odiosa delle verità: qualcuno sa. Lo stato di confusione è totale, il panico si impossessa di Bethany che scopre, giorno dopo giorno, di essere finita in un gioco molto più grande di lei. I suoi account social sfuggono al controllo, post ambigui vengono pubblicati a suo nome e, prima che riesca a elaborare una strategia, si ritrova la polizia alla porta. Nella disperazione più totale e con questo anonimo stalker che continua a perseguitarla, i dubbi si moltiplicano nella sua mente e ingarbugliano i suoi pensieri. Di chi fidarsi? A chi chiedere aiuto? C’è qualche speranza di salvarsi…

Mariti, mogli, amanti. Persone felici, insoddisfatte, realizzate, irrisolte. Passione, amore, gelosia, tradimento, inganno, fiducia. Nel romanzo c’è un po’ di tutto, una esplorazione bella e ritmata delle complessità e delle contraddizioni dell’animo umano, senza pretese psicologiche ma con buona dose di realismo. Perché un essere umano può amare due persone contemporaneamente, oppure può decidere di perdonare un tradimento in nome di un amore più grande. Un essere umano può arrivare ad accettare, perfino, il tradimento preservando la stabilità di un rapporto più emotivo che sensuale. Nell’infinita varietà di approcci alle relazioni amorose, l’intreccio della storia si sviluppa velocemente e anzi si avviluppa, facendo crescere nel lettore la medesima tensione che turba la protagonista. Il crescendo dettato dalla pressione dello stalker rende la lettura veramente piacevole e il finale è interessante perché, al di là di svelare il colpevole, non scontato, abbina un ulteriore elemento di complessità nelle relazioni tra i protagonisti, un po’ à la Trappola d’amore. Un romanzo d’esordio interessante, una lettura godibilissima in cui rimane un (piccolo) punto di domanda sul perché la traduzione del titolo non abbia voluto mantenere il senso originario: “la moglie colpevole” sarebbe stato più coerente con lo spirito che aleggia in tutta la storia, in cui fatti e persone non sono ciò che sembra.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER