L’atelier dei miracoli

Millie si sveglia nel cuore della notte, nel bel mezzo di un incendio. Ancora ubriaca di birra o di malinconia, fa appena in tempo a buttarsi dalla finestra e, fortunatamente, si salva cadendo su un’automobile. Certo non è in buone condizioni, pare abbia una totale amnesia. Il signor Mike è un barbone: prima era un soldato, prima ancora un bambino cresciuto con i nonni, poi un uomo. Ora è un senzatetto che dorme sui gradini, non lontano da un vecchio supermercato. Mariette è una insegnante che non riesce più a tener testa ai suoi alunni, e moglie di un politico bene in vista che la umilia con frequenza: ovviamente la parola che più rappresenta il suo stato d’animo è “depressa”. E poi per fortuna c’è Jean, che per salvarli – pare - li porterà con sé all’Atelier dei miracoli…
Quando ci ritroviamo tra un picco di felicità e un altro, generalmente ci sentiamo  profondamente infelici. E alle volte abbiamo l’impressione di rimanere nella valle grigia – nel mezzo - per un tempo troppo lungo rispetto a quanto meritiamo; così, quando incontriamo chi si vuole occupare di noi pensiamo di avere davanti un angelo custode. Ma felicità e infelicità, o meglio persone che ti fanno del bene/persone che ti fanno del male, hanno veramente un confine così netto e distinguibile? Aiutare gli altri, soprattutto se molto bisognosi, ci fa sentire anche un po’ dei manipolatori, fosse anche dei loro pensieri soltanto. Quando abbiamo bisogno, bisogno di essere visti, siamo sempre più decisi a scendere a patti: con noi stessi e con gli altri. E non è per niente facile aiutare qualcuno che per non scoprirsi si sta mostrando totalmente diverso da com’è. Da come sarebbe. O da come era. Il pedagogista Paulo Freie diceva “Nessuno si salva da solo; nessuno salva nessun altro; ci si salva e libera solo insieme”. Anche se l’idea che ci sia un qualche Atelier dei miracoli ci fa commuovere, ci fa leggere le pagine tutte d’un fiato e ci fa sentire subito meglio. Decisamente meglio.

LEGGI L’INTERVISTA A VALÉRIE TONG CUONG

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER