L’esordiente, il prof e l’editore mannaro

L’esordiente, il prof e l’editore mannaro
Giovanna Mondelli ha un sogno comune a tutti quelli che hanno un manoscritto nel cassetto: vedere un giorno pubblicato il suo romanzo. Comincia allora la peregrinazione che la porta a far visita a diversi scettici editori, ma l’impresa non è affatto facile. Il plot non sembra soddisfare il mercato dell’editoria, la storia di una professoressa che incontra un suo ex insegnante del liceo tradito dalla moglie non fa gola a chi è alla ricerca del caso editoriale: ci vorrebbe una storia con un po’ più di pepe e movimento. Giò, suo malgrado, è costretta a modificare la sua opera prima e a… viverla in prima persona! In un surreale e semiserio gioco di ruoli, la finzione letteraria invade la realtà e viceversa, costringendo l’autrice a riflettere sulla reale funzione dello scrittore e sul perché nonostante tutto si continui a scrivere storie...
Gloria Bardi, insegnante di Filosofia, scrittrice e impegnata in politica (per saperne di più sulla sua biografia e sulla sua multiforme attività andate pure su www.gloriabardi.blogspot.com ) affronta con ironia e disincanto le peripezie di uno scrittore agli esordi che aspira a vedere la sua fatica sugli scaffali di una libreria. La narrazione procede in modo originale e volutamente sopra le righe, attingendo qua e là dalla farsa alla favola, dalla commedia al giallo, il tutto con uno stile fluido e colloquiale che, anche se ai limiti della schizofrenia, intriga e invita a continuare nella lettura. La sconclusionata - ma solo in apparenza - vicenda di questa prof che è decisa a tutto pur di sfondare come autrice nasconde una satira sul mondo degli editori e sulle loro regole che a volte penalizzano i contenuti per concentrarsi, invece, su quegli ingredienti tipo che profumano di best seller. Acuto e ficcante il capitolo finale dal titolo “Un finale conclusivo ad effetto”, che recita: “L’ho scritto, ora guardiamo se pubblica”.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER