L’ignoranza delle persone colte

L’ignoranza delle persone colte
Chi è il lettore? Un fannullone incapace di ragionare, uno che pensa solo quello che gli viene suggerito dai libri. A che serve conoscere Costantinopoli se poi ci si perde nelle strade della propria città? È molto meglio affidarsi alla gente del popolo, che sa mettere in pratica i mestieri pur non essendo dotta, che ragiona per conto proprio e che vive della propria abilità… Le istituzioni sono più corrotte degli individui perché meno esposte al disonore, alla vergogna e alla benevolenza. La coscienza individuale viene così soffocata con il solo miraggio di spartirsi un bottino. Le istituzioni si fossilizzano, le università sono come cisterne che conservano senza condutture che distribuiscono… Petrarca si lamentava di apparire “singular da l’altra gente”, perché la felicità è nell’essere né migliore né peggiore della media, altrimenti si è calpestati o, ancora peggio, si cammina tanto avanti da non essere compresi. A che serve essere saggi in un manicomio?
William Hazltitt (1778-1830) era tutt’altro che poco colto: fu scrittore e saggista, uno dei maggiori critici di Shakespeare e amico di Stendhal, Coleridge e Keats. Qui sono raccolti sette brevi saggi pubblicati sul “London Magazine”: si parla della paura della morte, del fare testamento, dell’effeminatezza degli intellettuali… sono esempi di satira e di elegante provocazione intellettuale.
Si può essere colti e ignoranti allo stesso tempo? Hazltitt si affida al sapere applicato, agli uomini d’affari e alle donne di buon senso. “È meglio non saper né leggere né scrivere che non saper far altro che questo”. Al contrario, essere intellettualmente superiori richiede la capacità di stare al gioco, di scegliersi pochi e saggi amici, e una buona dose di umorismo. L’ignoranza delle persone colte è un piacere per chi ama l’humour britannico, per chi non si prende troppo sul serio, rifugge dai luoghi comuni e cerca la saggezza. Il testo è arricchito da esaurienti note e da una bibliografia. Una lettura vivamente consigliata.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER