La casa degli spiriti

Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Esteban Trueba è un ragazzo forte e determinato. È povero, ma vuole sposare la sua amata Rosa e ha deciso di lavorare duramente in miniera per trovare i soldi necessari al suo intento. Abita con la madre, oramai in fin di vita e la sorella Férula che l’assiste giorno dopo giorno, una donna di granito che affronta le avversità della vita con coraggio. Rosa del Valle è una creatura meravigliosa sia nell’aspetto che nei modi, è la figlia maggiore di una famiglia numerosa e benestante. Il giorno delle nozze si avvicina, ma una tragedia si abbatte sulle due famiglie: Rosa viene trovata morta. A ucciderla del veleno contenuto in un liquore destinato a suo padre Severo e bevuto per sbaglio. Questa tragica fatalità sconvolge la vita di tutti e getta Esteban in uno sconforto profondo. Lascerà la città, acquisterà una grande tenuta, Le Tre Marie, e nel giro di pochi anni diventerà un ricco quanto rispettato latifondista. A rimanere sconvolta come Esteban a causa della morte di Rosa è Clara, la sorella minore della vittima, una creatura fragile, delicata nel suo vestito di trine bianche. Lei, quella strana, quella che vede e parla con morti, che prevede il futuro e che si sente responsabile della morte di Rosa avendola vista in anticipo; quella che deciderà di smettere di parlare per ben nove anni. Clara sposerà Esteban e, insieme a Férula andranno ad abitare alla tenuta. La convivenza però non sarà semplice: la cognata rappresenterà sin da subito un ostacolo al rapporto coniugale, svilupperà nei confronti di Clara un amore morboso ed Esteban la caccerà di casa condannandola ad una vita di tristezza e solitudine. Il matrimonio tra Clara ed Esteban non sarà un esempio di virtù: nonostante la nascita della primogenita Blanca e dei gemelli Jaime e Nicolàs, lui inizierà a tradirla con molte donne, compresa una prostituta di alto bordo che assumerà nel seguito della storia un ruolo fondamentale. Esteban diventerà violento e Clara, come in passato, non gli rivolgerà mai più la parola. E poi Blanca e la sua clandestina storia d’amore con Pedro, un ragazzo povero che lavora nella tenuta di famiglia, il tentativo del padre di ucciderlo, la sua gravidanza, il matrimonio obbligato, il suo naufragio, la nascita della piccola Alba e le tante altre vicende che si intrecciano alla storia del paese...
La casa degli spiriti è il racconto di tre generazioni di una famiglia latinoamericana, una saga che si svolge sullo sfondo di un Cile scosso dal terremoto del 1960, che scorre accanto all’elezione di Salvador Allende e alla sua salita alla presidenza fino al colpo di stato di Pinochet, per arrivare alla morte di Neruda. Protagoniste incontrastate le donne, che incarnano il coraggio e la forza degli ideali, che affrontano il proprio destino, che vincono sulle ingiustizie indissolubilmente legate alla storia della loro terra. Terra anch’esse, Clara, Blanca e Alba incarnano le contraddizioni e le tensioni sociali e politiche di un periodo storico difficile da dimenticare. La Allende - oltre a padroneggiare impareggiabilmente ambienti e personaggi - è dotata di una vena narrativa straordinaria che trasporta sulle pagine con un’intensità unica. Prende il lettore per mano e gli mostra paesaggi e profumi che alla fine del libro sembra di aver realmente visto o e sentito. La sua scrittura per immagini conquista, e non stupisce il fatto che da questo libro sia stato tratto un bel film interpretato da Jeremy Irons nella parte di Esteban, Meryl Streep in quella di Clara, dala bravissima Glenn Close in quella di Férula, da Winona Ryder in quella di Blanca e da Antonio Banderas in quella di Pedro. Certo nella trasposizione qualcosa si perde, anzi in questo caso più che qualcosa… ma si sa, il libro è sempre migliore del film.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER