La passione secondo Matteo

La passione secondo Matteo
Autore: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

È l’alba. Matteo è in dormiveglia: alterna incubi a sonno senza sogni. Sono giorni particolarmente pesanti per lui. È in vacanza con la sua famiglia in una località di mare ma dalla sua azienda arrivano continue richieste perché continui a lavorare, ci sono dei problemi con un cliente. Matteo si occupa di informatica e gestisce un team di esperti. Squilla il telefono. Ma stavolta non è il lavoro. La telefonata arriva da suo padre, Giovanni. Sta poco bene. Vorrebbe che Matteo e sua sorella Giulia lo raggiungessero immediatamente a Voronyhrad, una città a est di Kiev. Matteo sa che è necessario partire. Andrà prima a Bologna da sua sorella, poi in volo verso l’Ucraina. Non vede suo padre e sua sorella da anni. Giulia è la sua sorellastra, Giovanni è sempre stato un padre assente. È piombato nella tranquilla vita di Matteo quando aveva tredici anni immediatamente dopo il suicidio di sua madre. Matteo ha dovuto abbandonare il profondo Veneto per trasferirsi in Sicilia. Ha perso le sue radici, la sua fede, le sue certezze. Guarda Giovanni e Giulia sempre con il sospetto che in qualche modo sapranno ferirlo o non condivideranno mai il suo punto di vista su qualunque argomento. Loro due sono entrambi capaci di rincorrere le loro passioni, di spingersi al limite. Matteo è razionale, non si lascia trasportare così facilmente dalle emozioni. Ora però saranno assieme per l’ultima volta…

Paolo Zardi torna con un romanzo sulla famiglia, una storia complessa e articolata, che cerca di investigare quegli strani equilibri che fanno da collante a qualunque tipo di famiglia. Matteo, Giovanni e Giulia sono legati a filo doppio uno all’altro. Matteo non ama suo padre ed è attratto dalla sua sorellastra che è sempre capace di metterlo in crisi. Ha moglie e figli, è un marito fedele e ama sua moglie. La famiglia che ha cercato di costruirsi è quella “tradizionale”: lontana da ogni complessità, ma anche lontana da ogni passione purtroppo. Giovanni ha amato tante donne nella sua vita, ha spinto al massimo l’acceleratore vivendo mille esperienze e trascurando entrambi i suoi figli. Giulia gli assomiglia. Non è in cerca di stabilità, anzi. Rifugge la tranquillità con la stessa caparbietà con cui Matteo la cerca. Paolo Zardi costruisce un romanzo intenso, complesso. Non ci sono falle nel suo plot narrativo e il ritmo degli eventi è sempre e costantemente alto. Molti autori hanno scelto la famiglia come punto di partenza per riflettere sui grandi temi: la vita, la morte. Ed è con la morte che tutti e tre i protagonisti dovranno fare i conti. Giovanni sa che è arrivato il momento di salutare la sua vita, Matteo e Giulia dovranno fare i conti con la sua decisione e con la fine del loro essere “figli” e cercare di affrontare gli ultimi giorni di vita di Giovanni facendo i conti con il presente e con il passato che è sempre ingombrante. La passione secondo Matteo è una bella prova narrativa di Paolo Zardi che si rivela una voce sempre originale nel panorama italiano.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER