La vita degna

La vita degna
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

È nato per stare sul palcoscenico, Leonardo Bolina: questo hanno profetizzato per lui sin dalle prime recite scolastiche. È passato così ai corsi di recitazione durante l'adolescenza, agli esercizi corpo a corpo durante i laboratori di Max, il suo insegnante. Lì ha sperimentato i primi, veri, intimi corpo a corpo con Adele, l’amore della sua vita. Leonardo poi l’ha persa, si è rassegnato; proprio al matrimonio di Adele ha conosciuto la sua futura moglie. Un periodo felice, quello: il debutto teatrale con La nube delle voci, “un esperimento colmo di talento e coraggio” che l’aveva consacrato come nuova promessa del teatro italiano; l’arrivo del primo figlio, Matteo. Poi la sua seconda prova teatrale, che tuttavia nessuno aveva voluto produrre, e la necessità di provvedere alla sua famiglia: messi da parte i sogni di gioventù, la decisione di cercare un impiego stabile, il concorso superato senza l’aiuto di nessuno, il lavoro allo Sportello Giovani, la nascita della secondogenita. “È soddisfatto, Leonardo Bolina: forse addirittura felice”. Ma dopo vent’anni da impiegato, vent’anni di giornate sempre uguali, uniformi, vissute “a memoria”, la passione travolgente per il teatro torna a bussare alla porta di Leonardo. È in pensione adesso e a sessantatré anni suonati vuole tornare sul palcoscenico per mettere finalmente in scena il suo testo mai rappresentato, investendovi tutti i centoottomilasettecentoventiquattro euro della sua liquidazione. Un pensiero frutto della disattenzione, sicuramente, non è da lui. Lui che ha passato la vita nella preoccupazione, nell’insicurezza, nel controllo ossessivo. Il progetto di Leonardo sembra solo la follia di un vecchio suonato: questo è ciò che pensa la sua famiglia...

È una dolceamara, tragicomica avventura “della terza età” quella Leonardo Bolina, adorabile protagonista dell’ultimo romanzo di Dario Buzzolan. Giunto finalmente alla pensione, per Leonardo – alle spalle una vita da serio impiegato e padre di famiglia a tratti soddisfacente, spesso anche piacevole, solo in apparenza davvero felice –, svincolato da necessità, obblighi e schemi precostituiti, si apre la possibilità di guardarsi indietro, valutare traguardi e mancanze di una vita giunta ormai al suo autunno. Una momentanea, fatale “distrazione” basterà per far riemergere passioni a lungo sopite e il desiderio irrinunciabile di coronare un sogno irrealizzato. Un progetto folle ma imprescindibile, l'unico modo, secondo Leonardo, di conquistare la felicità. Ma è possibile una vera, piena felicità? Cosa rende un'esistenza davvero “degna”? Ci è concesso di scegliere liberamente, o la vita, per quanto possiamo sforzarci, ci conduce sempre e comunque dove le pare? Nel descrivere l'ultimo, grande atto della vita di Leonardo Bolina, tra persone “giocate”, incontri inaspettati, nuove esperienze ed un continuo faccia a faccia con la morte – la “vecchia compagna” cui tutti, senza saperlo, si accompagnano da sempre –, la penna di Dario Buzzolan incede con lucidità e sincerità, capace di dar conto di un’intera esistenza e del suo smarrimento in pochi decisi tratti. Fa sorridere e commuovere alternando sottile ironia e delicate, poetiche “distrazioni”, concedendo al lettore di sbirciare dietro al sipario mentre di fronte a lui va svolgendosi la commedia della vita. Un canovaccio, fatto di pochissime linee-guida, tanta incertezza e improvvisazione. Una vita che, messa a nudo, ci appare solo “la caricatura di sé stessa”. E l’unico modo di affrontarla è, forse, fare come Leonardo: diventare capaci di osservarla dall’esterno e riderne, ridere di gusto di fronte alla verità (“la verità faceva sbellicare dalle risa”) nell'epifania di una profonda, ancestrale consapevolezza. Divertente, umoristico – nel senso più pirandelliano del termine –, tenero: La vita degna è una piccola scintilla di verità, uno sguardo sincero sul mondo, sulle persone, su quello “spettacolo esilarante” e sempre imprevedibile che è, in fondo, la vita.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER