Le cose cambiano

Le cose cambiano
Nel 2010, dopo l’ennesimo suicidio di un ragazzo gay negli Stati Uniti, lo scrittore Dan Savage e suo marito Terry Miller decidono di mettere su YouTube un video rivolto a tutti che testimoniasse la loro vita. È stato solo l’inizio della campagna “It Gets Better”: l’obiettivo era raggiungere i cento video caricati. Ma una settimana dopo il canale (http://www.youtube.com/user/itgetsbetterproject ) è stato letteralmente sommerso da video di gente comune e personaggi famosi – con diverso orientamento sessuale – a sostegno dei più giovani per testimoniare che, nonostante le difficoltà, le cose cambiano, la vita va avanti e la felicità esiste ed è realizzabile. Dare speranza a tutti i ragazzi vittime di bullismo, soffocati da una società che non condivide le loro scelte, mostrare modelli positivi di vita finalmente felice: ecco lo scopo di “It Gets Better”…
Tre anni dopo l’iniziativa arriva anche in Italia, ribattezzata Le cose cambiano (http://www.lecosecambiano.org): e ora diventa un libro che mescola sia le testimonianze dell’edizione americana (c’è il discorso di Barack Obama ad esempio, assieme alla toccante testimonianza dello scrittore Michael Cunningham) con quelle italiane: ci sono Aldo Busi, Ivan Cotroneo, Anna Paola Concia, Francesca Vecchioni, solo per citare qualche nome. Tutti raccontano la propria esperienza di vita. Tutti hanno dovuto attraversare le forche caudine della società italiana che non riconosce alcun genere di diritti alla comunità LGBT, tutti però hanno finalmente la vita che desiderano. Non è importante il prezzo che si deve pagare per ottenere la propria libertà di amare e di vivere come si desidera, la cosa importante è non scoraggiarsi, non lasciarsi sconfiggere, non gettare mai la spugna. Il mondo si può ancora cambiare. “It gets better”.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER