Le Cronache del ghiaccio e del fuoco - Il dominio della regina

Le Cronache del ghiaccio e del fuoco - Il dominio della regina

I re cadono come le mosche nei Sette Regni e, dopo la morte di Joffrey e Twin Lannister, ad Approdo del Re Cersei sogna ogni notte di sedere finalmente sul Trono di Spade, di ottenere su un piatto d’argento la testa di quel “nano deforme” del fratello Tyrion e di liberarsi una volta per tutte dell’odiata Margaery Tyrell. Intanto nelle Terre dei Fiumi Brienne cerca ancora – e quasi senza speranza di riuscirvi – la giovane Sansa e nelle Isole di Ferro i discendenti di Balon Greyjoy si contendono il comando. Tutto questo mentre a Braavos Arya entra a far parte della Casa del Bianco e del Nero...

I riflettori si spengono sul tanto ambito Trono di Spade e si concentrano soprattutto su ciò che avviene in terre lontane, nelle Isole di Ferro e a Dorne. In questo volume della saga sentirete la mancanza della madre dei draghi e del bastardo di casa Stark; e morirete di curiosità nell’immaginare il destino di Tyrion, di cui non si sa più nulla dal giorno del ritrovamento del cadavere del padre. Ma conoscerete meglio l’animo di Cersei, ossessionata a tal punto dal potere da tessere ancor più abilmente la sua tela di intrighi e tradimenti, cercando di arginare l’influenza che i Tyrell esercitano a palazzo; anche se questo le costerà l’amore di un Jaime sempre più convinto che la sua salvezza sia lontano da Approdo del Re. Ammirerete la esile e giovanissima Arya, che da maschiaccio di nove anni – quale l’abbiamo conosciuta ne Il grande inverno - si trasforma in un’apprendista assassina tra gli Uomini senza Volto di Braavos, facendo di necessità virtù e dimostrando una grinta ed una determinazione fuori dal comune. Martin continua a stupirci perché pagina dopo pagina riesce a tenerci ancora sulle spine, scomponendo e ricostruendo minuziosamente la psicologia dei suoi personaggi; tessendo ogni singolo filo della storia in una trama che – nonostante l’arco temporale interessato e la miriade di personaggi che compaiono – risulta perfettamente intelligibile e ancora straordinariamente avvincente.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER