Le mogli di Los Alamos

Le mogli di Los Alamos
1943. La guerra sembra lontana. Uno sconosciuto bussa alla porta con una proposta. Un progetto che coinvolge i mariti scienziati. Tra mille segreti ed altrettanti dubbi le mogli partono. Destinazione ignota alle loro famiglie, agli amici, ai vicini. Partono scortati dall’esercito e dicendo addio alle loro vite fatte di cocktail party e pettegolezzi. Foto, impronte digitali e cambio del nome. Lasciano tutto per “far parte di un’entità più grande della nostra famiglia e questo non ci rendeva necessariamente felici”. Non una parola di troppo, non un telefono e un’abitazione che non è una casa. Caldo, polvere e deserto. Mistero e segreti. Militari e case prefabbricate. Poca acqua e un gran desiderio di un bagno caldo: questa, in sintesi la loro vita a Los Alamos. Mogli di scienziati imprigionate in un campo militare senza sapere perché. Cos’è la Tech Area lo avrebbero scoperto, purtroppo, molto presto…
La vita quotidiana a Los Alamos acquista altri significati: la forzata clausura e le fatiche della guerra deformano qualsiasi relazione. Nel passaggio dagli abiti di seta ai jeans, le mogli fanno un percorso verso l’essenziale, scoprendo che sono capaci di restare se stesse fino in fondo. Protagoniste assolute del romanzo d’esordio della Nesbit, le mogli combattono le loro personali guerre contro le difficoltà, superano paure e affrontano l’imponderabile, tessono relazioni, dirigono gli eventi della comunità. Sono alle prese con la casa, i mariti, i figli, le amiche, i militari e, soprattutto, con lo sforzo di vivere una vita normale. Nonostante tutto. Un romanzo corale, nella forma (per l’utilizzo del “noi” nella narrazione) e nella sostanza, che racconta la seconda guerra mondiale da una nuova prospettiva (attualissima), attraverso le vite di donne che vivono l’orrore e l’orgoglio di aver contribuito, pur inconsapevolmente, all’invenzione dell’atomica che, da quel momento, avrebbe cambiato il mondo.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER