Le rose di Shell

Le rose di Shell
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Nella mente di Shell, Gesù era sceso dalla croce e se n’era andato al bar più vicino. La faccia della mamma di Shell si era accartocciata, come quella di un bambino che sta per scoppiare a piangere. Poi era morta. Gesù si era scolato il suo bicchiere di birra ed era uscito definitivamente dalla vita di Shell. Tanto più lei si allontanava alla religione tanto più suo padre vi si avvicinava. Era subentrato alla mamma nel suo vecchio ruolo e ogni sera guidava Shell, Jimmy e Trix in una decina del Rosario, tranne il mercoledì e il sabato, quando andava direttamente allo Steck’s Pub dopo la giornata a raccogliere le offerte. Suo padre aveva lasciato il lavoro alla fattoria per dedicarsi completamente al Signore. Ma in realtà era soltanto un alcolista depresso ormai incapace di occuparsi dei figli. Shell doveva prendersi cura del fratello minore e della sorellina in estrema povertà, cercando di sopperire non solo al grande vuoto lasciato dalla madre, ma sostituendo anche il posto del padre. In passato, molto tempo fa, Shell aveva amato suo padre, quando lui la cullava fra le braccia e lasciava che lei si arrampicasse sul suo corpo come se fosse un albero. Ma ora immaginava solo l’odio riversarsi dal suo cervello e sgocciolare dalle orecchie…

“I protagonisti delle mie storie non sono eroi dei diritti umani in senso convenzionale. Sono persone normali che vivono in Inghilterra e in Irlanda che trovano modi straordinari per superare le difficoltà nella loro vita, e per me questa è l'essenza di ogni buona storia: è dove l'ordinario incontra lo straordinario”. Ispirato da eventi di cronaca accaduti in Irlanda nel 1984, Le rose di Shell è il bellissimo primo romanzo di Siobhan Dowd. Ambientato in un paese che sembra lontano anni luce dalla contemporaneità, Coolbar nella Contea di Cork è intriso di un forte spirito religioso carico di ipocrisia, nel quale miti e leggende si mescolano alla realtà. Una “vecchia Irlanda” che non è poi così distante. Vincitrice del Branford Boase Award nel 2007, la Dowd in questo libro racconta la storia di Shell Talent, una ragazzina di quindici anni il cui mondo va in pezzi dopo la morte della madre. E lo fa attraverso una scrittura essenziale e poetica, sensibile, senza pregiudizi, che non cede mai al sentimentalismo, ma predilige l’ironia. Ed è questo a rendere la sua eroina un personaggio straordinario, capace di dimostrare forza e resilienza in un contesto assolutamente drammatico. Un personaggio commovente che porta un messaggio di speranza e dimostra che nulla è per sempre se siamo capaci di resistere e cambiare.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER