Leggendo Turgenev

Leggendo Turgenev
Irlanda, 1955. Trentacinque anni, Elmer Quarry, negoziante tra i più noti di Culleen, è anche l'uomo che posa gli occhi su Mary Louise Dallon. Pallido, grasso, un abito anonimo, in un gennaio degli anni cinquanta, spezza quel sottile equilibrio che lega il suo presente alle due sorelle Matilda e Rose. Ventuno anni, occhi azzurri, soffici capelli castano chiaro, Mary Louise è assai modesta: ricevere un invito da Elmer Quarry è una sorpresa pressoché completa. Il signor Dallon e la moglie, la sorella maggiore di Mary Louise, Letty, e il fratello James, anche lui più grande, soppesano tutti i pro e i contro e, poi, un venerdì sera al cinema insieme per l'erede dei Quarry non può che voler dire che è tempo di sposarsi. Per Mary Louise è davvero un’occasione?
Tristemente dolce questo romanzo di William Trevor dedicato all'amore, l'antico sentimento dalle sfumature millenarie. La storia di Mary Louise Dallon, per la particolarità familiare, il contesto sociale, le aspettative sembra destinata ad essere di grande esempio e significativo sviluppo anche psicologico. L'autore, con l'alternanza delle voci, la giovane e matura Dallon, è alla ricerca delle ragioni che rendono curioso il suo rapporto con Elmer e, mentre ne individua le vicende che più di altre esprimono la convivenza solitaria, coglie un evento assoluto che pur brevemente la rende viva e palpitante. Leggendo Turgenev, conoscendo la gioia, la cultura e riconoscendo la grazia di un uomo, Robert, suo cugino, Mary Louise dimostra a se stessa e a noi tutti la follia del calcolo sentimentale e il sogno di un amore eterno.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER