Millennium poetry

Millennium poetry

“Spingeva innanzi i buoi, arava bianchi prati, e teneva un bianco aratro, e seminava un nero seme. Ti rendiamo grazie onnipotente sempiterno dio”. Polemiche, questioni e speculazioni a parte, tutto si può dire parte da qui, dall’Indovinello veronese, la nota di un copista a cavallo fra ottavo e nono secolo dopo Cristo che sul margine di una pergamena commenta scherzosamente la propria attività di scrittura. Un aratro che dissoda il terreno: e che gran frutto ha dato quella terra! La poesia italiana, un millennio di opere, è spuntata da un’iscrizione a margine di un manoscritto latino, come un innesto giocoso, portentoso e fatato. Ma passano non troppi anni, e attorno al Mille Ibn Hamdîs, poeta arabo residente in Sicilia, affida ai suoi versi il racconto di una situazione completamente diversa: non solo non ci sono messi, manca proprio del tutto il terreno fertile: “L’anima volle tutto in giovinezza/ ed ora la vecchiaia la rimprovera/ Fu seminato per me sulle pietre/ senza speranza né attesa di frutti”…

Valerio Magrelli è giornalista, scrittore di prose e poesie e docente universitario. Questa volta però ha deciso di non occuparsi di letteratura francese, come fa da decenni, bensì di quella italiana, redigendo un’antologia che per sua stessa ammissione non vuole essere un manuale, un atlante, una guida o una storia letteraria, ma una sorta di album. Il che fa pensare a una raccolta di foto di cari antenati, e in fondo è proprio così. Con rara coerenza rispetto al titolo, Magrelli propone, attraverso trentanove (+39 è il prefisso telefonico internazionale italiano, che connette dunque lo Stivale col resto del mondo: l’idea è brillante, l’espediente felice) ritratti precisi di quelli che ha scelto in base ai suoi gusti come i principali esponenti del fenomeno, un excursus nella storia, lunga più di mille anni, della poesia italiana, da quando ancora non si poteva parlare nemmeno di Italia o di lingua italiana fino ai nostri giorni. Un viaggio, appunto, profondamente e compiutamente divulgativo, denso di contenuto e raccontato con stile brioso e lessico chiaro.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER