Nel labirinto

Nel labirinto
Autore: 
Traduzione di: 
Editore: 
Articolo di: 

Stoccolma. È la fine del 2010. Åsa si sveglia di soprassalto sul divano. Sente il respiro regolare di Martin in camera da letto. Decide di uscire in giardino per un attimo: l’aria di dicembre è molto fredda. Si spinge verso Brommaplan e ripercorre, come quasi ogni sera fa da almeno sette mesi a questa parte, tutta la strada che ha fatto assieme al marito durante la loro uscita a cena. Ripassa davanti al parco, al ristorante a tutti i luoghi ormai così familiari. Mentre passeggia ancora non si capacita come Magda, la loro bambina, sia potuta sparire così nel nulla. Come inghiottita in un buco nero dalle 21.30 circa del 3 maggio di quell’anno. E Asa, quasi ogni sera, cerca l’origine di questo buco nero. Al suo rientro Martin è sveglio e visibilmente preoccupato. La loro relazione si è irrimediabilmente incrinata e i sensi di colpa prevalgono in entrambi. Fino a meno di un anno prima erano una famiglia serena e affermata nella società, con Martin impegnato nella sua attività di celebre editor e Asa alle prese con i suoi pazienti nel suo lavoro da psicologa. Tanto da non accorgersi dei disagi e delle difficoltà della loro unica figlia undicenne Magda che in una sera come tante sparisce senza spiegazione dalla sua stanza mentre i genitori sono fuori a cena. In mancanza di moventi apparenti la polizia arriva subito a sospettare anche di loro e dei loro lati oscuri. Nelle indagini vengono coinvolti anche Tom, il factotum di Martin, e la sua fidanzata Katja, un’infermiera scolastica che ha conosciuto Magda a lungo e molto da vicino…

Nel labirinto è il nuovo thriller targato Sigge Eklund che è stato pubblicato in Svezia nel 2014. Un’eccezione, dato che si tratta del primo romanzo non autobiografico dei cinque pubblicati dall’autore di Stoccolma. Eklund, nelle sue opere, si è infatti sempre dedicato al mondo dei blogger, del giornalismo web e delle produzioni televisive, essendone parte attiva con esperienze importanti che lo hanno portato anche a Los Angeles in qualità di sceneggiatore. Il nuovo romanzo prende invece ispirazione, quasi in maniera pedissequa, dalla vicenda della ragazzina inglese Madeleine McCann, scomparsa in Portogallo nel 2007 durante una vacanza con i genitori e mai più ritrovata. Della sparizione venne immediatamente sospettato il padre della bambina. La trama dell’opera è abbastanza semplice e lineare anche se non mancano i momenti di tensione e suspense. Tutto è giocato sui segreti che Martin ha celato alla moglie e che potrebbero portare alla soluzione del caso. Lo scrittore racconta la storia attraverso le voci dei quattro principali sospettati e ognuna arricchisce progressivamente la storia di nuovi dettagli sfuggiti in precedenza. L’analisi però rimane sempre in superficie, senza mai scavare veramente a fondo negli animi dei protagonisti. Finale spiazzante.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER