Noi

Noi
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Julian è un insegnante di Inglese di una scuola media di Londra, vive ancora con i genitori e la sua non è proprio esattamente quella che si definisce una vita felice. Adrienne vive a Los Angeles, è bellissima e sposata con un famoso produttore di Hollywood. Jake è un protagonista dell’Arte moderna, un performer famosissimo e alcolizzato. Tre vite diverse che più diverse non si può, ma unite da un passato comune, segnato da una tragedia che nessuno dei tre può dimenticare. Una ferita che risale all’adolescenza, agli anni in cui Julian, Adrienne e Jake erano studenti del college di Oxford insieme a Maggie, la sorella di Julian. Un tempo in cui Adrienne e Julian erano follemente innamorati l’uno dell’altra, in cui Jake era lo zimbello del college, vittima di umiliazioni e violenze, e in cui Maggie, da sempre paladina degli afflitti, si era innamorata di lui e aveva deciso che era giunta l’ora di vendicarsi dei suoi oppressori. Ma non sempre la vendetta va come si vuole che vada, e da uno scherzo che ha il sapore della rivincita ecco nascere la tragedia. E ora, a distanza di tanti anni, per Julian, Adrienne e Jake è giunto il momento di rincontrarsi…
Se il mondo della scrittura, così come quello dell’arte, del cinema o dello sport ha i suoi giovani talenti, quelli cioè che già dai loro primi passi sono in grado di stupire per capacità, doti o ingegno, ecco, allora uno di questi è Richard Mason. Il suo romanzo d’esordio Anime alla deriva, scritto all’età di 22 anni, è stato tradotto in 22 lingue (guarda la combinazione) e gli ha permesso di assicurarsi - solo in Italia - nel 2001 il premio Grinzane Cavour come miglior autore esordiente. A neanche trent’anni Richard Mason con Noi ci regala un romanzo bellissimo, a più voci. Una storia intensa di passione e rabbia dipinta attraverso gli occhi di tre adolescenti, in un’età nella quale i legami affettivi e i valori morali si vivono in modo più estremo rispetto all’età adulta. Con la sua grande abilità narrativa, Mason è capace di raccontare il passato e di analizzare il presente, attraverso l’unico filo conduttore di Maggie, il personaggio fulcro del romanzo e la cui morte viene annunciata sin dalle prime pagine, rivelandosi tuttavia nella sua totalità di tragiche implicazioni e conseguenze soltanto nel finale. Quello che arriva è un messaggio forte e chiaro: perché se le ferite più profonde sono così capaci di stravolgere una vita, se sono così impossibili da rimarginare, è vero anche che con la volontà (e anche con la rabbia) si può fare molto per curarle. E leggendo Noi è davvero difficile non associare il personaggio di Maggie a Kay Mason, la sorella dell’autore, tragicamente scomparsa quando era ancora una bambina.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER