Oliver Loving

Oliver Loving
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Il tuo nome è Oliver Loving. Strano vero? Non te lo ricordi. O forse sì. Nessuno di noi può saperlo. La tua vita si è letteralmente “sdoppiata” a causa di un proiettile calibro 22. C’è stata la vita prima di quella sera a Bliss, nel cuore profondo del Texas, e la vita ora, in ospedale. Nessuno sa perché tu fossi lì mentre un tuo compagno di classe decideva di aprire il fuoco. O meglio. Tua madre ha un po’ forzato la mano perché tu ci andassi, a quel ballo scolastico. Non sei il tipo, questo lei lo sa. Ma ha sempre desiderato il meglio per te. Il suo Oliver. Quello sempre con il naso all’insù a guardare le stelle, a riconoscere le costellazioni, a studiare. Il figlio che ogni genitore, in fondo, avrebbe sempre desiderato. Il ragazzo modello. Troppo timido. Lei ti voleva più disinvolto, meno “perfetto” e meno imbranato con le ragazze. Ti voleva felice. E ora? Ora sono passati anni e tu sei in ospedale. In un limbo. Sospeso tra la terra e qualsiasi cosa ci sia dopo la morte. Rebbekkah è stata il tuo amore di gioventù. Per lei sei andato a quel ballo. E tua madre, in fondo, non se lo perdona. Ora viene a trovarti ogni giorno. Ti porta la musica, ti legge i libri. Qualsiasi cosa possa stimolare un tuo risveglio. Intanto la vostra famiglia è naufragata… Succede così. Alcuni devono andare avanti. Altri, invece, decidono di non farlo e restano imprigionati in una terra di nessuno dove diventano assolutamente irraggiungibili…

Terzo lavoro di Stefan Merrill Block, giovane e promettente autore americano, Oliver Loving è un romanzo doloroso e allo stesso tempo necessario. Ci racconta di Eve, la mamma di Oliver, di suo padre e di suo fratello. Dopo che Oliver è rimasto in coma ognuno di loro ha reagito in modo diverso. Sono letteralmente “esplosi”. I genitori si sono separati e si incontrano solo in ospedale e il fratello cerca di andare avanti. Oliver resta il motore immobile attorno a cui le loro vite orbitano. L’autore intreccia temi molto attuali in un lavoro denso e sempre intenso. C’è il tema della morte e della vita, del sopravvivere ad un lutto, c’è l’attualità delle stragi nelle scuole americane (ahimè di frequente nelle pagine di cronaca internazionale) e c’è tutta la voglia di esplorare quel labile confine tra la vita e la morte. Oliver non è più “vivo” ma non è ancora “morto”. Che cosa prova Oliver? Prova qualcosa? Sente sua madre? Percepisce la realtà che lo circonda? Stefan Merrill Block tratteggia con sicurezza e estrema abilità i suoi personaggi spingendoli all’estremo, sull’orlo del baratro. E quando tutto pare perduto…il cervello di Oliver dà qualche segno di vita, risponde agli stimoli, facendo riesplodere dolorosamente la possibilità di immaginarsi un domani. È davvero possibile un domani per Oliver e per la sua famiglia? O è tutta una ennesima e tremenda illusione? Oliver Loving è un romanzo che si fa leggere tutto d’un fiato, senza sosta, un lavoro riuscito e una lettura che parla di speranza e di quanto sia difficile continuare a sperare.



0

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER