Pane vol.3

Pane vol.3
Articolo di: 
In pochi istanti i cattivi ragazzi di Rogan diventano Panhuy, figli delle Ombre e della Foresta. Un passo per allungare ed affilare i denti, il successivo per il mondo in bianco e nero, ed ancora uno per il corpo asciutto. L’ultimo passo per il sorriso e la fame. Odori e colori sono la loro vista. Caccia è il loro scopo. Sono gatti di legno e sangue. Foresta li chiama e il loro compito è ripulire il mondo dalla violenza e dagli errori degli uomini. Sangue per sangue, morte per morte. Ed alla fine Foresta sarà libera e potrà ricominciare. Ma Uomini, Eterni e Ombre sono ai ferri corti e lasciano al loro passaggio una scia di devastazione e morte. Rogan ed i villaggi vicini sono ormai lande fantasma. Un solo Panhuy non è più sufficiente ed è proprio allora che le ghiandaie tacciono ed il cuore di Foresta batte il suo colpo chiamando a raccolta i suoi figli. La guerra è alle porte di Odra, la città degli Eterni, e solo una lotta fratricida potrà portare ai popoli delle terre leggendarie un nuovo inizio…
Il terzo volume della trilogia de La leggenda degli uomini di legno e di sangue è un miscuglio sapiente di sensazioni. Le descrizioni sono ridotte al minimo per lasciare spazio ad azioni e battaglie. Colori, suoni e sapori ci accompagnano e ci raccontano la storia dei Panhuy, esseri leggendari ed affascinanti a metà tra demoni e animali. Nonostante il punto di vista multiselettivo, disorientante esperimento della casa editrice, il tutto si articola alla perfezione in un romanzo accattivante in cui il lettore viene catapultato quasi fosse presente anch’esso nelle terre leggendarie. Ma questo non è un romanzo semplice. L’intera trilogia, deve essere Letta (con la L maiuscola), assaporata e compresa per poter apprezzare a fondo gli esperimenti letterari della ciurma della Piccola Volante e del suo Capitano Lord Panhuy. Non mancheranno i momenti difficili e talvolta sarà necessario tornare sui propri passi, ma questo “gioco” è in grado di affascinare i più temerari e coloro che si lasceranno trasportare in una dimensione onirica in cui male e bene si confondono in ambientazioni surreali e terribili incubi. 

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER