Patria

Patria
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Nerea ha quarantacinque anni ma si comporta come un’adolescente. La madre, Bittori, la osserva dalla finestra mentre entra nel taxi che porterà lei e suo marito Enrique all’aeroporto di Bilbao. Da lì, potranno raggiungere Londra. Nel disperato tentativo di salvare il loro matrimonio. L’ennesimo tentativo, dopo l’ennesimo tradimento. Perché, come sostiene Nerea, nonostante la fatica e le sofferenze, non bisogna rinunciare. Ma per Bittori l’unica gioia possibile è riavere indietro Txato, suo marito. Dimenticare, ricominciare. Impossibile per lei. Suo marito è stato ammazzato. Vittima di un attentato dell’ETA. A lui, però, Bittori continua a raccontare ciò che le accade e quel giorno ha una notizia davvero sensazionale: pare che la ‘banda’ abbia deciso di smettere di ammazzare. Fine della lotta armata. Non è sufficiente. Lei deve sapere. Ha bisogno di tornare al suo paese, dove è nata, cresciuta e vissuta e dal quale è stata strappata dopo la morte di Txato. Quelli che un giorno erano i suoi vicini, oggi sono nemici. Parole e gesti legati all’ideologia che hanno pregiudicato quelle che, poco prima, erano relazioni autentiche. Un paese che odia lei e la sua famiglia solo per non aver ceduto al ricatto politico. Deve tornare per sapere la verità. Ricevere la richiesta di perdono. E avere finalmente pace…

Due donne, Bittori e Miren, dalla parte opposta della barricata. Miren, che un giorno era quasi una sorella, oggi è la donna che ha partorito l’assassino. Due famiglie. Gli uni contro gli altri armati a motivo di una appartenenza a fazioni opposte. Due storie che si intrecciano a quelle di una più grande comunità fino a comprendere una intera nazione. Spagnoli contro baschi. Sullo sfondo della lotta per l’indipendenza basca, si snodano le storie di ciascuno dei personaggi, ciascuno con la sua fatica di vivere (la malattia, la disabilità, l’omosessualità, il divorzio, il carcere, l’amore, la morte). Patria è un lungo racconto autentico, ricco di storie, pieno di umanità, abbondante di emozioni, traboccante di vita. Dettagli, dialoghi, ricordi e pensieri, scrittura rapida e colloquiale, personaggi dal tratto psicologico profondo, un linguaggio mai banale e una prosa semplice e diretta. Il lettore è trascinato in questo avvincente romanzo corale e coinvolto in una storia che sapientemente si dipana attraverso l’incastro dei capitoli, andando indietro nel tempo (percorrendo una storia lunga vent’anni) a ricostruire un passato che ha lacerato un intero Paese, fino a condizionarne il presente. In un solo anno, Patria è diventato un caso letterario che vanta molteplici ristampe e numerosissime traduzioni in tutto il mondo. Un classico moderno imperdibile.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER