Peccati gloriosi

Peccati gloriosi
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

A quindici anni, si sa, i ragazzini sono spavaldi. Ma con Karine proprio non gli riesce di esserlo. Eppure sono lì, serrati in casa, invece di essere a scuola. Suo padre in giro chissà dove e sua madre ormai morta da quattro anni. Ryan non è proprio un ragazzo modello. Ma Karine lo ha scelto. E baciato. Ora lì, soli, nella camera che condivide con l’indomabile disordine dei suoi fratelli, Karine lo bacia ancora. Ryan, quella mattina, diventa uomo. Chissà se suo padre si accorgerà di questo epico cambiamento. Un uomo nasce e uno muore: nello stesso momento, Maureen ne ha appena ucciso uno. Uno dei tanti che le ronzano intorno da tempo, uno di quelli che la ha lasciato il fardello più pesante della sua vita: un figlio, Jimmy. L’unico che sa cosa fare adesso che davanti a lei c’è solo sangue da pulire. E un uomo da far scomparire. Il vuoto lasciato dalla mancanza di radici ha spinto Jimmy in quarant’anni a provare di tutto: spaccio, omicidi, galera. Nel frattempo, nel cortile della scuola Ryan grida il suo amore a Karine. Del resto lei gli ha dato davvero tutto. Nella stessa città, Georgie e Robbie hanno una sola passione in comune: lo sballo. E nient’altro. Lui le fornisce la coca e lei si prostituisce per pagare l’affitto. Restare da sola non è previsto in questo delicato equilibrio. Eppure un giorno Robbie sparisce…

Sei vite, sei racconti, sei tasselli di un puzzle che si ricompone strada facendo: Ryan genio incompreso e giovane innamorato, Tony inetto ed alcolizzato, Maureen madre per caso alla ricerca di un senso, Jimmy delinquente incallito ma attaccato alla sua famiglia, Georgie fragile prostituta in cerca di riscatto, Robbie tossicodipendente allo sbando. E un delitto. Il racconto corale si sviluppa attraverso sei lunghi anni in una periferia irlandese, fatta di degrado, droga e prostituzione, rabbia e paura. Ragazzi che vivono per strada, piccoli gangster, tutti che lottano per rendersi visibili, per esistere agli occhi del mondo che li circonda. Sesso e droga che si mescolano al bisogno di amore, alla fame di affetto, al bisogno di provare qualcosa, di sentirsi vivi nonostante tutto. Con un tono crudo e asciutto, fortemente realistico ed essenziale, Lisa McInerney racconta i margini di una società che ha abdicato alla cura dei suo figli più fragili e il desiderio di affrancamento che guida ciascuno dei personaggi. Ognuno a suo modo. Peccati gloriosi armonizza un contesto degradato con personaggi dal taglio a tratti poetico, situazioni umilianti con sentimenti appassionati e appassionanti. Un racconto violento raccontato con occhio attento all’animo umano. Intenso e sconvolgente. Come un pugno in piena faccia.



 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER