Piccoli eroi

Piccoli eroi

Jerry è un bravo ragazzo bianco di diciannove anni che sta provando a farsi un’istruzione a Falls, in North Carolina, all’inizio degli anni Cinquanta. Si paga gli studi universitari (un corso serale) da solo, perché i genitori, operai del cotonificio, non possono aiutarlo economicamente. Dopo alcuni lavori inconcludenti Jerry si vede costretto ad accettare l’incarico di riscossore per una agenzia di assicurazione. I suoi clienti sono perlopiù vecchissimi uomini e donne di colore, che da decenni, ogni settimana, versano pochi spiccioli per garantirsi un funerale degno di tutti gli onori. Ma basta sgarrare anche solo un pagamento perché tutto quello che è stato versato finisca nelle casse dell’assicurazione. Jerry, che pure non naviga certo nell’oro, conosce così la realtà dei sobborghi della sua città e deve fare molta fatica per non lasciarsi impietosire e mantenersi fermo e deciso. Le cose si complicano quando conosce la signora Vesta Lotte Battle, un’ultranovantenne quasi cieca, sempre circondata da bambini di ogni età, con la quale Jerry instaura un rapporto del tutto speciale. Ma Vesta, di settimana in settimana in settimana, fa sempre più difficoltà a mettere insieme i pochi centesimi da consegnare a Jerry, e lui finirà col prendere una decisione che gli toglierà il sonno per il resto della vita… Sempre a Falls, ma questa volta in un ambiente sociale molto diverso, dove gli uomini, tutti belli, atletici e sopra il metro e ottanta, giocano a golf mentre le mogli distribuiscono cocktail tenendo in mano vassoi d’argento con una grazia che sconfina nell’acrobazia. Dalla sua casa sull’albero, un bambino osserva il padre e i suoi amici, desiderando di poter entrare al più presto in questo club esclusivo di maschi virili e pronti a ogni scurrilità (appena i vassoi delle mogli si allontanano). Soprattutto il bambino è affascinato da Dan, il maschio più bello di tutti, dai modi gentili e la muscolatura perfetta. Si ritrova anche a fantasticare su Dan, fino a riuscire a mettere in scena uno strano incidente al solo scopo di stargli vicino, di toccarlo. Poi d’improvviso Dan scompare e nessuno parla più di lui. L’intraprendente bambino, per aggirare l’omertà dei genitori, è costretto a recarsi in biblioteca e leggere il quotidiano locale. Da quelle pagine scoprirà che l’irreprensibile padre di famiglia Dan, eroe della sua infanzia, è stato portato in prigione per avere adescato un minorenne nei bagni di un grande magazzino… Bryan invece deve fare i conti con un padre eroe della seconda guerra mondiale, un soldato bellissimo fotografato addirittura insieme a Betty Grable, un uomo che, nella vita civile, mal si adatta alle grane borghesi e rimpiange gli anni eccitanti dell’esercito. Soprattutto, l’ex aviatore, mal tollera i comportamenti strani del figlio, che disegna, parla il francese come un francese, e invece di uscire a giocare con gli altri bambini se ne sta in casa a leggere. Ma quando Bryan diventerà grande e si trasferirà a New York, per il padre le sorprese saranno ben più sconvolgenti…

Tre lunghi racconti strepitosi, messi insieme per l’edizione italiana da Playground. Allan Gurganus ambienta le sue storie nella cittadina immaginaria di Falls, ma toccanti e reali sono i suoi protagonisti e l’immagine di una America che esce dal dorato sogno post-bellico per fare i conti con il crollo delle illusioni dei padri. Ognuno dei tre racconti è composto da due livelli temporali, c’è sempre un giovane a far da narratore, accompagnando il lettore dal presente al passato, spalancando porte su tuguri surriscaldati o cancelli di ville decorate con marmo bianco. Ogni volta, però, quella che appare è un’umanità confusa e impreparata ad accettare gli imprevedibili capovolgimenti che la vita riserva. Gli eroi del titolo, quindi, più che valorosi paladini dell’altruismo e della giustizia, sono creature smarrite e dubbiose: esattamente quel genere di personaggi che solo la vera letteratura può rendere grandi.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER