Queer

Queer
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
Città del Messico, fine anni '40. Lee è un quarantenne omosessuale americano snello come un adolescente, spalle e petto incavati, peluria rada, pistola sempre nella cinta dei pantaloni. Qualcosa lo ha costretto a passare qualche anno in Messico, forse qualche rogna con la giustizia. Ma del resto qua si sta benone: la vita costa pochissimo, è pieno di occidentali e di bar, la droga si trova facilmente e poi ci sono i ragazzi... C'è per esempio Carl Steinberg, un giovane ebreo timido con gli occhietti rotondi e i capelli biondi lanuginosi, che sembra "europeo nei modi e nell'aspetto", che accetta con timida rassegnazione che l'uomo provi un interesse sessuale nei suoi confronti ma non lo ricambia. Oppure Moor, con il quale Lee aveva avuto una relazione già ai tempi di New York, uno di quei tipi borderline che sembrano davvero convinti di essere etero che ogni tanto si concedono scappatelle omo, quelli che "possono essere più stronzi di qualsiasi finocchio", un giovanotto magro che sembra un bambino e allo stesso tempo un uomo invecchiato prematuramente, uno che è motivato e tenuto in vita dall'odio, "una lenta, ininterrotta corrente - debole ma infinitamente tenace – che aspettava di avere il sopravvento su una qualsiasi debolezza altrui. E poi naturalmente c'è Eugene Allerton, faccia "perbene e infantile, che allo stesso tempo sembra truccata, delicata ed esotica, orientale", occhi viola e un'esperienza nel controspionaggio in Germania durante la Seconda Guerra mondiale. Lee si innamora perdutamente di Allerton, che si fa sedurre con uno strano distacco, "la calma impersonale di un animale o di un bambino" e ben presto inizia a sfruttarlo economicamente. E poi ci sono i ragazzi messicani senza nome, che accettano la corte di Lee con un sorriso e si fanno portare in qualche albergo senza pretese per consumare amplessi frettolosi ma non privi di tenerezza...
Secondo romanzo di William S. Burroughs, Queer è già uscito in Italia negli anni scorsi e ora viene presentato in una nuova versione (con titolo non tradotto per distinguerlo dalla precedente release Checca) "rimasterizzata" con aggiunta di materiale inedito nel 2010, in occasione del 25esimo anniversario della pubblicazione, che è avvenuta nel 1985, nonostante il manoscritto risalga a più di trent'anni prima. Siamo nel 1952, spiega il curatore Oliver Harris nella sua articolata introduzione. Solo da un mese la Ace Books ha accettato di pubblicare il suo primo libro "e per la prima volta, all'età di trentotto anni, Burroughs immaginava consapevolmente un futuro letterario", ma alla scrittura del secondo romanzo - che come dicevamo è destinato a cadere nell'oblio e a riaffiorare solo trentatré anni dopo - si intreccia la drammatica vicenda dell'uccisione della moglie Joan, alla quale aveva piantato un proiettile in fronte durante un gioco da ubriachi. O almeno così sostiene lo stesso Burroughs nella sua introduzione all'edizione 1985, perché fino a quel punto, ad essere onesti, nessun critico aveva collegato i due eventi. Eppure i riferimenti autobiografici non mancano: anche l'autore ha passato alcuni anni in confino volontario a Città del Messico, in attesa che un'accusa di possesso di marijuana che pendeva sul suo capo negli Stati Uniti finisse in prescrizione. Viveva grazie a un assegno di 75 dollari al mese concesso dalla legge per la sovvenzione dello studio dei reduci, e quasi sicuramente ha vissuto avventure abbastanza simili a quelle che racconta in Queer il suo personaggio. Se il Lee de La scimmia sulla schiena (traduzione fin troppo "creativa" del laconico titolo originale Junkie) era "integrato, sicuro di sé e di dove sta andando", ha scritto lo stesso Burroughs, questo Lee "è disintegrato, disperatamente bisognoso di contatto, del tutto insicuro di sé e dei suoi obiettivi". E lo diventa sempre di più man mano che il suo viaggio nei misteri e nelle miserie del Centroamerica - ma soprattutto nei meandri del suo amore infelice e della sua insoddisfazione - si fa più profondo, complesso e doloroso.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER