Riunione di classe

Riunione di classe
Autore: 
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 

Cambridge, 1977. Come ogni anno, si festeggiano le lauree delle università di Harvard e Radcliffe. La cerimonia è solenne e folla preme per vedere sfilare gli ex alunni, classe per classe. Annabel Jones, donna appariscente e sofisticata, per la ventesima volta, è lì. Senza alcuna aspettativa, esattamente come ventun anni prima. Passa in rassegna le sue ex compagne: di ciascuna ha un ricordo preciso. Christine Spark English, schietta ma insignificante, da sempre tenta di nascondere la dipendenza da alcool di sua madre come il suo folle innamoramento per Alexander. Emily Applebaum Buchman, che ha paura di non essere accettata solo per il fatto di essere ebrea. Daphne Leeds, bionda e ricca, indiscutibilmente la più bella del pensionato. Vent’anni prima, stesso luogo. Chris è iscritta al corso di Storia Medioevale, Annabel a quello di Inglese, Daphne segue il corso di Storia dell’arte e Emily quello di Medicina. Le loro strade potrebbero non intrecciarsi mai, eppure l’incontro segna l’inizio di una forte e duratura amicizia. Un legame che si fonda tanto sul bisogno di rendesi autonome quanto sul desiderio di trovare marito. Ma ancora di più di andare oltre tutte quelle incomprensibili regole…

Ritrovarsi è, per le quattro donne, il pretesto per fare un bilancio delle loro vite e per rendersi conto che, non sempre, la vita ha risposto positivamente alle loro aspettative. Ma Riunione di classe è molto più che il racconto di un’amicizia al femminile. È la storia di un percorso individuale di crescita e di maturazione verso una consapevolezza nuova del proprio essere donne. È il racconto dell’evoluzione della condizione femminile dagli anni Cinquanta agli anni Settanta. In un solo ventennio, ciascuna protagonista e l’intera società sembrano radicalmente cambiate. Con questo romanzo pubblicato nel 1979, dopo il successo del romanzo d’esordio Il meglio della vita, Rona Jaffe torna, con uno stile accattivante e coinvolgente, sugli scaffali delle librerie per raccontare le donne. Non solo alle donne. Il lettore si trova imbrigliato nelle descrizioni vivide e dettagliate di personaggi, ambientazioni e consuetudini, lasciandosi trasportare nel clima sfavillante degli anni Cinquanta, passando per il consumismo degli anni Sessanta e approdando alle rivoluzioni femministe degli anni Settanta. Il sesso e l’immagine della famiglia cambiano radicalmente. E l’autrice, che in prima persona ha vissuto la liberazione femminile americana, ce la racconta, con delicatezza precisione, attraverso gli occhi, le storie e i sentimenti di Annabel, Emily, Daphne e Chris. Quattro donne di ieri. Quattro donne di oggi.



0
 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER