Sartoria los milagros

Sartoria los milagros
Dalla vecchia casa in Avenida Castro Barros fino alla calle Gascón, sede della Sartoria Los Milagros ci sono “solo” 150.000 passi. Lo sa bene Mariana Nalo, che lavora lí e che sotto la guida della zia Milagros ha imparato a fare un orlo, a cucire e ad aggiustare qualsiasi abito. Mariana è giovane, è bella, ma soprattutto è innamorata di Gerardo, conosciuto grazie a una coincidenza rivelatrice per la ragazza. Mariana sa che lei e Gerardo sono fidanzati, dopotutto lui le ha detto che l’amerà per sempre e Mariana a queste promesse ci crede. Eppure Gerardo è partito per un viaggio negli Stati Uniti, un viaggio che doveva essere breve ma che si rivela eterno:  il tempo passa e da Gerardo nessuna traccia, a parte tre cartoline. Intanto, Analia Morlán, una giovane prossima alle nozze col suo Roberto, decide di far trasformare il vestito di nozze della madre proprio da Mariana, nella sartoria Milagros, per poterlo sfoggiare al suo matrimonio. Mariana come sempre si butta con passione nel suo lavoro, anche se piano piano l’incontro con Analia getterà una nuova luce sulla sua vita...
Sartoria Los Milagros è il romanzo d’esordio di María Cecilia Barbetta, argentina trapiantata a Berlino, che ha scelto proprio la lingua tedesca per narrare una storia sperimentale, anche se dallo stampo tipicamente latinoamericano. Il narratore onnisciente ci parla ora attraverso Mariana, ora attraverso Gerardo o Analia, offrendoci però solo spunti, intuizioni, pettegolezzi, telefonate, rivelazioni a metà, previsioni di una veggente: tutti spezzoni che dobbiamo mettere insieme per poter capire il risvolto della vicenda di Mariana. Uno “sforzo”, seppur minimo che non sempre viene ripagato: la “storia d’amore” alla base della vicenda è piuttosto surreale, così come il linguaggio, che spazia attraverso diversi registri lasciando che il lettore venga letteralmente sopraffatto da una narrazione fantasiosa, ricca di metafore, riferimenti alla magia e ambiguità. Una storia che combina passato e presente, sogno e fantasia,  con l’intenzione di immergerci in un turbinio caotico, a tratti piacevole, a tratti forzato. Il tutto coronato da pagine con inserti grafici, fumetti, riproduzioni che possono aiutare a gettare uno spiraglio di luce sulla vicenda raccontata in ogni capitolo. 

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER