Seduzione

Seduzione
Ogni storia comincia con un fremito di trepidazione. All’inizio possiamo avere un’idea della nostra destinazione, ma ciò che ci attende e ci fa rabbrividire è il viaggio, perché è tutto da scoprire. Questa strana e insolita storia inizia nel sud della Francia, ai primi di settembre del milleottocentoquarantatre, dunque ben dodici anni fa, di fronte a un mare diverso da questo di Jersey, Isole del Canale, Gran Bretagna. Diverso, ma sempre mare. Il suo suono e il suo profumo sono la punteggiatura. I suoi movimenti sono i verbi. Mentre queste parole trovano sfogo sulla pagina, onde rabbiose si infrangono sulle rocce, e, quando l’acqua si ritira, gli scogli sembrano piangere. Come se la natura fosse l’espressione dell’anima. L’espressione di ciò che non può essere detto a voce, ma può essere soltanto scritto, e in segreto. Con una sola destinataria: Fantine. Questa è la storia di un uomo perduto. Un uomo esiliato non solo dal suo amato Paese, ma anche dal suo senno. Un resoconto veritiero e onesto…
Molte persone trovano nel lavoro forsennato il modo migliore per reagire nelle prime fasi a una perdita dolorosa: un’occupazione, che sia mentale, fisica o entrambe le cose, serve a distrarre. Meglio, obbliga a concentrarsi su qualcos’altro, su qualcun altro. E così, pian piano, il dolore diventa più sopportabile. È una storia di solitudini che si incontrano e che parte dallo spunto cui si è accennato poc’anzi quella raccontata da M. J. Rose, in cui assume un preciso ruolo la dimensione extramondana, spirituale o per meglio dire spiritica, la ricerca di un contatto con qualcuno che manca, di una spiegazione per ciò che appare incomprensibile, muovendo da un’indagine che tenta di comprendere cosa si nasconda, in un luogo fortemente carico di simbolismi, dietro una pagina assente, firmata di suo pugno da uno dei grandi della letteratura ottocentesca, la cui mente è stata ottenebrata dalla morte della figlia. Ha una certa inventiva, è scorrevole e si legge con facilità. Suona solo un po’ già sentito e a tratti trascurato e ridondante.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER