Storia e tecnica della Fotografia

Storia e tecnica della Fotografia
È lunga la storia degli esperimenti con la luce: anni e anni di studi sulle ottiche e sulla percezione umana di esse. Tutto nasce dalla necessità espressiva, dal bisogno razionale ed emotivo di immortalare una figura, un panorama, un volto in quella posizione che sorprende e si vorrebbe poter rivedere in ogni istante, a piacimento. È una storia scritta da scienziati di ogni tipo - chimici, fisici, ma anche artisti - che, ognuno per la sua parte e qualcuno con più gelosia, hanno messo a disposizione degli altri le proprie scoperte e i passi in avanti verso il procedimento perfetto: quello che rendesse un’immagine riproducibile all’istante, e preferibilmente in più copie. Con diversi fini, per arrivare a quella che oggi è per tutti la fotografia (digitale o analogica che sia) sono stati prodotti molti altri strumenti “intermedi”: profili, diorami, poi eliografie, dagherrotipie, calcotipie… E più si diffondeva, a partire dalla metà dell’Ottocento, la nuova invenzione, più aumentavano gli ambiti in cui essa era impiegata, dall’astronomia all’intrattenimento, dalla guerra al giornalismo, all’arte ovviamente, modificando il senso stesso della realtà agli occhi dell’uomo…
Italo Zannier, fotografo, docente e storico della fotografia, in questo saggio imponente percorre fase per fase la storia di un’invenzione che ha profondamente modificato la civiltà sul piano scientifico, sociale, e antropologico. Il merito dell’accurata ricostruzione, che è arricchita in chiusura di ciascun capitolo da un’interessante antologia di testi rari scritti da personalità contemporanee alle diverse metodologie fotografiche scoperte, da Henry Fox Talbot ad Abel Niépce, da Charles Darwin a Charles Baudelaire, è di dare una visione globale del fenomeno fotografico facendo emergere l’impatto che la fotografia ha avuto in ogni campo creando nuovi mestieri e professioni, influendo sull’arte e sulle scienze mediche, astronomiche, belliche, geografiche, storiche, perché costituisce un prezioso strumento di indagine, documentazione e ricerca. Ovviamente all’interno di questo volume di grande formato, che è stato pubblicato per la prima volta negli anni Ottanta da Laterza ed è ora di nuovo disponibile grazie alla ristampa Hoepli, sono riprodotte anche molte immagini in bianco e nero, realizzate con diverse tecnologie.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER