Sulla sponda

Sulla sponda
Traduzione di: 
Genere: 
Editore: 
Articolo di: 
In un’area della Spagna che sta patendo più di altre le gravissime conseguenze della crisi economica vive Esteban, che ha appena chiuso per fallimento la falegnameria ereditata da suo padre. Libero dalla restrizione del lavoro si dedica al padre moribondo, di cui si prende cura anche Liliana, una colombiana. Al capezzale del padre ormai destinato alla morte, Esteban ripensa al passato e alle vicende familiari. La sua famiglia fu sempre a stretto contatto con le difficoltà della vita di cui fece parte anche la guerra civile, a cui il padre aveva preso parte scontrandosi direttamente con i fascisti che avevano perquisito la sua carpenteria e distrutto tutto ciò che la famiglia non era stata in grado di nascondere. In ogni modo il resto dei figli non restarono a lui vicini e i motivi per cui non lo fecero creano in Esteban una sorta di visione negativa nei confronti della vita. A Olba, dove vive, in Spagna e nel resto del mondo vede solo crudeltà e amoralità…
Rafael Chirbes, considerato uno dei maggiori scrittori spagnoli contemporanei, apre questo romanzo con il ritrovamento di un cadavere in uno stagno, facendone non l’elemento reggente della trama, ma una metafora. Una metafora del l’annichilimento della società che in un periodo di crisi non crede più a nulla e si decompone lentamente sotto l’azione del tempo e della cronaca. Questa condanna è vissuta da tutti: disoccupati, uomini d’affari, lavoratori, mafiosi e prostitute. Personaggi fotografati in una landa deserta in cui si percepisce l’aridità dell’umana desolazione e della crisi, non solo economica ma valoriale. L’elemento importante in questo romanzo sono le voci, voci che parlano di potere, soldi e sesso in una Spagna contemporanea e portano alla luce il realismo che il governo vorrebbe adombrare. Non c’è quindi trama da seguire, ma una voce da ascoltare per non cadere vittime della disillusione.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER