Tre donne forti

Tre donne forti
Norah è una giovane donna realizzata. Fa l’avvocato, vive a Parigi, ha un marito, due figlie, un buon reddito. Ha quarant’anni e la sua vita sembra scorrere leggera. Il passato fatto di dolore, privazioni, amarezze e contrasti sembra essere sfumato e rimasto confinato in quell’Africa lontana, ma non abbastanza distante da non far sentire la sua presenza. Un giorno suo padre le chiede di tornare: l’amato fratello è finito in carcere accusato di un crimine efferato e l’unica persona di cui lui si fida è proprio lei... Khady è una giovane donna disperata, allontanata dalla sua famiglia perché non può avere figli, vinta da una condizione sociale di povertà assoluta; è rimasta sola nella disperazione di aver perso l’amato marito. Adesso, clandestina tra clandestini, deve intraprendere un umiliante viaggio alla volta della Francia... Fanta è un’insegnante, ha sposato un francese bianco, vivono a Dakar, non è felice. Rudy è sottomesso alla figura di una madre dispotica che ha contaminato la sua vita tanto da minare il loro matrimonio, ma Fanta è pronta ad affrontare ogni difficoltà...
Tre donne forti è, a giusta ragione, il vincitore del Premio Goncourt 2009. È una storia fatta di tre storie dalle quali scaturiscono la forza e il coraggio tipici delle ‘cose antiche’. Nella forza della narrazione e nei caratteri delle tre protagoniste corre l'energia di una scrittura decisa, capace di trasportare il lettore nella mente e nel cuore di queste eroine della contemporaneità globalizzata. Marie NDiaye, nata da padre senegalese e madre francese, ben rappresenta l’esperienza di una vita a metà tra due culture, due sentire e due ambienti diversi, tanto forti da scontrarsi e fondersi l’uno nell’altro. Tre donne forti è un vero e proprio spaccato sulla forza dei legami e delle radici, e sull’inevitabilità di un destino che deve comunque fare i conti con chi sa sfidarlo guardandolo in faccia.

Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER