Un uomo innamorato

Un uomo innamorato

Lo scrittore Karl Ove Knausgård decide di cambiare vita. E per farlo fugge dalla Norvegia, lascia la moglie Tonje e in poche ore organizza il suo trasferimento a Stoccolma, cercando sistemazioni provvisorie che però gli permettano di continuare a scrivere. Nella capitale svedese ritrova il suoi vecchi amici Geir, scrittore amante della boxe, e Linda, poetessa tormentata con la quale inizia una relazione e una nuova esistenza, coronata dalla paternità. Ma con la nuova vita inizia anche l’antagonismo tra i tempi di una vita famigliare, fatta di responsabilità e piccole conquiste, e l’urgenza della scrittura, che impone ritmi, orari e solitudini necessarie. Il lifestyle svedese, così diverso da quello norvegese, attento e ligio alle regole sociali fino a escludere chi le trasgredisce, incanala la vita di Karl Ove e della sua famiglia, tra pranzi e cene con amici e il bisogno dello scrittore di evadere e ritrovare la forma concreta di un nuovo romanzo. Quella di Karl Ove è la vita di un uomo innamorato della sua donna, dei suoi figli e della scrittura. Tre elementi che, come abitanti di un condominio, non sempre sono capaci di vivere assieme, spesso sopportandosi prima che amandosi…

Un uomo innamorato, secondo corposo capitolo del ciclo di sei volumi intitolati La mia battaglia, somiglia molto a un romanzo di formazione. Che parla, cioè, della formazione di un amore tra due intellettuali. Forse suonerà banale ma, accidenti, non è forse dalle banalità che nascono i concetti più profondi? E lo scrittore, uno come Karl Ove, per sua natura, scava nelle profondità delle situazioni, ragiona sul senso delle parole e su quello della propria vita, mettendo tutto quanto in relazione. Vive di congetture, di minuzie e dettagli che casomai nella sua testa diventano verità infinitamente più concrete della realtà. E questa opera, in particolare, è una sfida perché autobiografica, perché costantemente impegnata nella ricerca di un territorio comune tra il mondo delle parole e quello della quotidianità.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER