Unti e bisunti

Unti e bisunti

Baffo all’insù, bicipiti tatuati e stomaco di ferro, Chef Rubio se ne va in giro per l’Italia alla ricerca dei cibi di strada più tipici e insoliti. L’importante è che siano “gastricamente impegnativi”. E così eccolo a Bologna, dove, tra strutto, maiale e crescentine, scova una certa signora Marisa – «l’emilianità fatta persona» – che cucina rane in umido. E poi di volata a Rimini, a scofanarsi un cassone – «il cugino della piadina» – ripieno di patate, finocchio selvatico e nientepopodimenoche... lumache di mare. Quindi tocca alla Toscana: a Firenze Rubio si cimenta in un apparentemente semplice panino con il lampredotto, a Livorno nel tradizionalissimo cacciucco. Nel Lazio l’ex rugbista ora chef gioca in casa: Amatrice, Roma e Gaeta gli regalano nell’ordine: cicerchiata (un dolce a base palline fritte e affogate nel miele), tripudio di fritti (carciofi alla giudia, cervelletti e baccalà) e tiella ripiena di polpo. Poi è la volta del Molise, dove i pastori preparano una gustosissima pecora alla cottora. Una non meglio specificata “zuppa forte” a base di maiale e salsa di peperoni viene invece servita per le strade di Napoli; in quelle di Salerno si pasteggia a base di alici. Infine è la volta della Sicilia, dove piovono panini ca’ meusa e carne di cavallo come non ci fosse un domani...

Gabriele Rubini è nato a Frascati (RM) nel 1983. Per un po’ ha giocato a rugby, ci ha giocato anche seriamente e ad alti livelli. Poi un giorno si è iscritto alla prestigiosissima ALMA, scuola internazionale di cucina italiana. Quando ne è uscito si è messo a postare su YouTube dei video culinari e qualche tizio che lavorava a DMAX deve averli notati. Fatto sta che da quel momento Gabriele Rubini è diventato Chef Rubio e si è messo a girare l’Italia alla ricerca di sapori forti e insoliti. Con lui, la troupe di Unti e bisunti, l’ormai “famigerato” programma televisivo che ha portato alla ribalta il variegatissimo mondo dei cibi di strada nostrani. Questo libro è una sorta di diario di viaggio della trasmissione: con l’inconfondibile stile che lo contraddistingue, esprimendosi per tre quarti in italiano e per un quarto in un verace e colorato romanesco, Rubio ripercorre le tappe che lo hanno portato a registrare le varie puntate di Unti e bisunti, regalando a chi legge gustose chicche sui retroscena e sui fuori onda. Oltre ad aneddoti, descrizioni e racconti, il libro contiene anche le ricette di tutti i cibi che vengono menzionati. Alcune foto corredano e completano il tutto. Un consiglio: viene voglia di mangiare a ogni pagina, meglio mettersi a leggere con lo stomaco bello pieno.



 

 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER