Usa e getta

Usa e getta

Un computer all’improvviso smette di funzionare. Così, senza un motivo apparente, del resto non ha che tre anni di vita. Eppure perentorio il tecnico emette la sua sentenza: l’hard disk è andato, non è stato progettato per durare più a lungo. Occhiali che perdono le stanghette dopo appena due anni di utilizzo, lavatrici, televisori, ognuno di noi molte volte nella vita deve fare i conti con il fenomeno noto come obsolescenza programmata. Un sistema che fonda le sue basi sulla necessità di produrre sempre di più deve necessariamente “convincere” a consumare sempre di più, alimentando un meccanismo perverso che impedisce di rallentare anche solo per un attimo. E come può l’economia capitalista spingere a comprare ben oltre le proprie esigenze? Creando dei consumatori dipendenti da strumenti tecnologici che durano sempre meno, in molti casi perché superati dal nuovissimo modello che occhieggia dalle vetrine e da campagne pubblicitarie studiate su misura proprio per questo scopo...

Proprio su questo fenomeno che coinvolge politica, economia e l’intera società di lavoratori e consumatori indaga il professore di Scienze economiche francese Serge Latouche che già nel 2010, dopo il film Prêt a jeter di Cosima Dannoritzer ha dato il via alle sue ricerche. Oggi il tema dell’obsolescenza programmata ha raggiunto fette sempre più ampie di opinione pubblica e ha dato luogo a numerosi studi e rapporti, stimolando proposte di legge in Belgio, Francia, Italia e anche con il sostegno dell’Unione Europea. Eppure al di là di alcuni fenomeni come la nascita dei repair caffè e lo sviluppo dei mercati dell’usato Emmaüs, il problema resta e le lobby industriali pur conoscendo la verità delle logiche di mercato, minimizzano il problema e tacciano il fenomeno dell’obsolescenza come una “triste leggenda”. La lettura di questa seconda edizione ampliata non lascia indifferenti e stimola l’osservazione critica e consapevole di fenomeni che ci coinvolgono profondamente e così tanto sotto gli occhi di tutti da rischiare di non essere colti.



Pubblicità

 

Pubblicità

 

 

 
 
 
 

Potrebbero piacerti anche

Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER