Visto per Shanghai

Visto per Shanghai

L’ispettore capo Chen Cao, del Dipartimento di polizia di Shangai, ama fare passeggiate mattutine nel bellissimo parco del Bund, respirando l’aria fresca del lungofiume. Il grande orologio della Dogana suona le 6 e mezza. Quanti ricordi! Appena diplomato in quel parco ci andava a fare taiji, con poca fortuna. Una mattina aveva trovato su una panchina un logoro manuale di inglese che gli aveva cambiato la vita: nel 1977 si era iscritto all’Università di Lingue straniere di Pechino appena riaperta superando l’esame di ammissione con il massimo dei voti. Poi, anche grazie alla sua padronanza dell’inglese, da squattrinato studente era diventato un importante ispettore capo di polizia. I pensieri di Chen Cao vengono interrotti da Zhang Hongwei, l’anziano custode del Bund: è scosso e gli chiede di seguirlo. Dietro un cespuglio di sempreverdi giace un corpo massacrato di ferite, con il cranio sfondato. È un uomo sulla quarantina, con addosso un pigiama dall’aria costosa. Sembra un delitto di mafia, probabilmente l’uomo è stato ucciso altrove e portato lì proprio per essere ritrovato e servire da avvertimento. Ma a chi?

Siete fra i molti affascinati dai misteri dell’emigrazione cinese, dai suoi meccanismi oscuri e spesso inumani? Questo noir - secondo romanzo della saga di Chen Cao – fa al caso vostro. Stavolta infatti il raffinato poliziotto cinese creato da Qiu Xiaolong deve collaborare (evitando incidenti diplomatici e gesti sgraditi al regime comunista) con una collega statunitense per ritrovare la moglie incinta del testimone-chiave di un processo contro le Triadi in corso a New York. Per far questo lui e il suo fido Yu, sempre più “working class hero” e spalla perfetta per l’ineffabile protagonista, devono indagare nelle sterminate campagne cinesi, dove si “allevano” legioni di moderni schiavi da esportazione, che la malavita organizzata smista in giro per il mondo. Appassionante e istruttivo.



 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER