Tutto pronto per la cerimonia di consegna della terza edizione 2007/2008 del Premio Internazionale Mario Luzi. Sarà ufficialmente assegnato al Teatro Quirino di Roma, il 6 giugno il Premio “Al fuoco della controversia”, la prestigiosa scultura del tutto inedita che il Maestro Arnaldo Pomodoro ha voluto appositamente realizzare per rendere omaggio al Poeta e Senatore Luzi.

Il Premio Mario Luzi, istituito da Mattia Leombruno, Presidente di EventoFestival, all’indomani della scomparsa del Poeta, si proietta a divenire sempre più l’istituzione che in modo privilegiato, rispetto ad altri soggetti, si occupa della promozione e valorizzazione dell’opera luziana. “Il Premio Luzi ha sulle proprie spalle il peso di una grande responsabilità – ha detto Leombruno. Quella – in un certo senso – di dare continuità alla storia di un cosi grande Maestro. Il nostro tempo ha fortemente bisogno di riscoprire figure luminose e sensate come Luzi ha saputo essere sin da giovanissimo”. Noti sono anche i nomi dei vincitori proclamati dalla Giuria guidata da Maria Luisa Spaziani: il premio per l’edito sara’ assegnato a Umberto Piersanti per il libro “L’albero delle nebbie” (Einaudi), Giancarlo Pontiggia si aggiudica la “Saggistica” con “Selve letterarie” (Moretti e Vitali), Charles Wright per la sezione di “Poesia internazionale”e Gillo Dorfles per la sezione “Benemeriti”, grazie anche al suo testo “Horror pleni” (Castelvecchi editore), Per “la Poesia inedita” ex aequo per Matteo Campagnoli e Gianni Vianello, per la sezione “Scuole” Silvia Rossi. Ammonta a circa 20.000,00 euro il valore complessivo dei premi messi in palio dal Premio Mario Luzi, prevista anche l’assegnazione di oltre 500 libri che andranno alle scuole italiane e agli studenti più meritevoli. E’ da sottolineare l’adesione sempre molto alta di scrittori, poeti e case editrici che hanno aderito al Premio Luzi. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, assente per ragioni istituzionali, ha fatto pervenire al Premio Luzi, i suoi auguri. Ha scritto il Segretario Generale di Stato dott. Donato Marra: “... Il Presidente Napolitano ha espresso vivo apprezzamento per l’iniziativa, e intende rivolgere al Premio Luzi un augurio di pieno successo, inviando il suo cordiale saluto a quanti vi prenderanno parte”. Confermata invece la presenza alla cerimonia del Premio del Dott. Roberto Santaniello portavoce del Direttore della Commissione italiana del Parlamento europeo, del Prof. Giovanni Puglisi Presidente Unesco Italia, l’On. Sandro Bondi, Ministro dei Beni Culturali e dell’Avv. Giorgio Assumma Presidente della Siae, il Prof. Max Smith Direttore dell’Istituto di Cultura dell’Ambasciata Americana. Al Premio Luzi sarà dedicata anche una intera puntata della trasmissione “L’Appuntamento”, diretta da Gigi Marzullo, in onda su Rai 1 Sabato 7 giugno alle ore 00.50 circa. La cerimonia di consegna sarà anche l’occasione per la presentazione ufficiale del “Manifesto per la lingua italiana e l’alfabetizzazione dei popoli”, importante iniziativa di comunicazione “culturale-sociale” voluta da EventoFestival, alla quale hanno già aderito eminenti personalità della cultura e delle istituzioni. Per aderire: www.marioluzi.it, www.alfabetizziamo.it Sono già molte le firme autorevoli che hanno sposato l’iniziativa e che danno credito al Manifesto. Fra queste si legge l’adesione del Presidente emerito della Repubblica Scalfaro, del Procuratore Nazionale Antimafia Pietro Grasso, del Presidente del Censis Giuseppe De Rita, dei Filosofi Galimberti e Cacciari, dei Senatori a vita Giulio Andreotti ed Emilio Colombo, del Premio Nobel Dario Fo e poi Franca Rame, Vittorio Sgarbi, Arnaldo Pomodoro, Polo Portoghesi, Pupi Avati e molti altri nomi. I promotori garantiscono che l’iniziativa servirà anche a creare da subito una rete di volontari che possano collaborare attivamente alla realizzazione – in Italia e all’estero – di progetti per la cultura, l’alfabetizzazione e la lingua italiana. Il Manifesto-petizione è poi anche uno strumento di sensibilizzazione con l’intento di giungere nel breve tempo all’istituzione di una giornata nazionale per la lingua e l’alfabetizzazione.