Il prezzo del libro deve farlo il lettore: la nuova provocazione di Marcello Baraghini al Salonde del Libro di Torino:

“Gli editori indipendenti italiani, ormai la maggioranza, terranno a battesimo al prossimo trentunesimo Salone torinese la loro nuova sigla: Adei (Associazione degli editori indipendenti), dove confluiscono altre tre realtà già esistenti: Odei, Amici del Salone di Torino e Fidare. Negli spazi fieristici, l’Odei presenterà una fondamentale proposta: limitare lo sconto consentito ai librai al 5%. Marcello Baraghini, durante la manifestazione, lancerà una nuova provocazione editoriale. Certo più che mai della centralità del lettore, vero protagonista del futuro dell'editoria indipendente e di qualità, Il direttore di Strade Bianche di Stampa Alternativa sarà ospite, per l'intera giornata di sabato 12 maggio, dell’editore indipendente Moroni nello stand R 42, padiglione 3. La sua proposta rivoluzionaria è: il prezzo del libro, sconti o non sconti, lo fa il lettore.

Saranno in esposizione i volumi di Strade Bianche di Stampa Alternativa; in particolare, la collana I NUOVI BIANCIARDINI, a un prezzo imposto di un centesimo di euro, lasciando al lettore la scelta di deporre, in un contenitore trasparente, una cifra simbolica, oppure, illimitatamente, di più. Questa proposta si basa su una indispensabile complicità, fra lettore ed editore, che insieme contribuiscono al progetto di rivoluzione editoriale in corso, a fronte di una crisi che ogni giorno mostra segni di irreversibilità. Al Salone torinese, Marcello Baraghini motiverà e si confronterà su questa nuova, estrema sfida: non la sua prima, certamente non l'ultima”.