Un nuovo record per il Maggio dei Libri, che con l’ottava edizione conclusa il 31 maggio ha raggiunto il traguardo delle 4.228 iniziative! Un nuovo record assoluto, come da tradizione per la campagna nazionale di promozione della lettura, che ad ogni edizione cresce e coinvolge sempre più persone e territori. Promosso dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, il Maggio dei Libri si conferma un appuntamento largamente condiviso, atteso e partecipato, con progetti e ricadute sull’intero anno: “Non mi stancherò mai di gioire e congratularmi per i livelli di adesione e di impegno che ogni anno si raggiungono in questa campagna: la mia gratitudine va a tutti i soggetti, pubblici e privati, che hanno messo a disposizione e in condivisione il loro tempo e le loro capacità per diffondere il piacere e il valore della lettura” – commenta Romano Montroni, Presidente del Centro per il libro e la lettura. E continua: “Anche quest’anno si è registrata un’altissima risposta da parte delle scuole e delle biblioteche, con incontri e attività rivolti a bambini e ragazzi, giovanissimi lettori di oggi che diventeranno i cittadini e i lettori del nostro futuro. Ringrazio anche tutti coloro che hanno ideato occasioni di lettura nei luoghi più diversi e originali, dimostrando che se ci sono interesse, volontà e spirito d’iniziativa, la lettura può essere di casa ovunque”.

Il claim di questa edizione è stato Vo(g)liamoLeggere, accompagnato dall’immagine guida creata dall’illustratrice Mariachiara Di Giorgio e che è stata molto apprezzata dagli organizzatori delle iniziative: un gruppo di oche selvatiche in volo, cavalcate da lettori di ogni età. 3 i filoni tematici proposti, ai quali ispirarsi – Lettura come libertà; 2018 Anno Europeo del Patrimonio; La lingua come strumento di identità – e anche in questo caso la risposta è stata ottima, con centinaia di appuntamenti incentrati su una di queste suggestioni. L’impatto nazionale, sempre più capillare, è dimostrato ancora una volta dalla distribuzione uniforme degli eventi in tutte le regioni: in particolare, la classifica delle 10 più attive vede sul podio al primo posto la Campania (435), secondo il Veneto (429), terzo il Lazio (417); seguono Toscana (359), Puglia (339), Emilia-Romagna (284), Lombardia (277), Sicilia (240), Umbria (230) e Piemonte (229).

I dati che raccontano il successo della campagna parlano di 4.228 iniziative distribuite su tutto il territorio nazionale, 106.291 “like” sulla pagina Facebook della campagna, 9.492 follower sul profilo Twitter (@maggiodeilibri) e 1.829 su Instagram. Il sito ufficiale è notevolmente cresciuto, in termini di frequentazione e permanenza da parte del pubblico: sono state oltre 1 milione 300 mila le visualizzazioni singole, con una media giornaliera di circa 20 mila visualizzazioni da parte di oltre 2.300 utenti (tra il 23 marzo, corrispondente alla prima informativa stampa, e il 3 giugno). In continuità con lo spirito della campagna, inoltre, dal 5 giugno è iniziata la messa in onda su Rai Scuola delle nuove puntate del programma realizzato dal Centro per il libro con RAI Cultura Invito alla lettura (dalle 10 alle 10.15) e, restando nel campo dei media, l’attenzione delle testate giornalistiche cartacee e digitali è stata particolarmente alta, facendo registrare un record assoluto di riscontri: oltre 3.000 fra articoli, segnalazioni, interviste e recensioni. Rai Scuola, inoltre, ha dedicato uno speciale al Contest finale del Festival della Lettura ad Alta Voce, tenutosi lo scorso 18 maggio al Castello di Santa Severa.