Da venerdì 12 a domenica 14 ottobre, con un’anteprima giovedì 11 ottobre, torna il Lecce Festival Letteratura, un progetto per la promozione della lettura dell’associazione culturale Arteverso, con la direzione artistica e organizzativa di Elisabetta Cucurachi, realizzato in collaborazione con Comune di Lecce e numerosi partner e cofinanziato dalla Regione Puglia (avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020v – Patto per la Puglia). “Letteratura e scienza”, tema della quarta edizione, vedrà fisici, chimici, biologi e ingegneri dell'Università del Salento mettersi in gioco con la letteratura e con i giovanissimi anche delle scuole primarie. Ma è possibile raccontare la scienza? È possibile usare il linguaggio polisemico e ambiguo tipico della letteratura, allusivo e vago, per dire la precisione univoca del discorso scientifico? No. Eppure è solo nella letteratura che troviamo la filigrana che lega e in qualche modo spiega le costruzioni naturali e artificiali di cui doviziosamente ci circondiamo.

Con la sfida di raccontare la scienza attraverso la letteratura il festival proporrà circa 50 appuntamenti (incontri con gli autori, laboratori di traduzione, letture ad alta voce, una cena letteraria, laboratori didattici) ospitati nelle scuole, nella Villa Comunale, in centri culturali, librerie e altri spazi pubblici e privati per promuovere oltre alla lettura anche il patrimonio storico e architettonico e gli spazi verdi di Lecce. Tra gli ospiti gli autori e autrici Giorgia Lepore, Maria Grazia Calandrone, Vichi De Marchi, Anna Cerasoli, Agnese Codignola, Pietro Scarnera, Elisabetta Liguori, Paolo La Peruta, Luciano Pagano, Raffaele Gorgoni, il giornalista e divulgatore scientifico Matteo De Giuli, il traduttore Riccardo Duranti, i docenti Fabio Bossi, Giulio Avanzini, Rosaria Rinaldi, Gabriella Piro e il giovane studioso di matematica Pierandrea Vergallo, lo storico del fumetto Marco Lagetta, l'illustratrice Chiara Spinelli, gli attori della Compagnia Principio Attivo Teatro, Francesca Russo con il suo bibliozaino e molti bravi lettori che proporranno "ad alta voce" racconti e romanzi di grandi classici della letteratura. L'anteprima sarà affidata a Marco Baliani, considerato uno dei creatori del teatro di narrazione. Giovedì 11 ottobre dalle 20.45 (ingresso 8 euro - info e prenotazioni 0832242000), in collaborazione con la rassegna Strada Maestre, ai Cantieri Teatrali Koreja, l'attore, drammaturgo e regista sarà in scena con la lettura integrale del racconto “I dinosauri” tratto da “Le Cosmicomiche” di Italo Calvino su musiche originali di Alessandro Solidoro. Lo spettacolo sarà preceduto, ne foyer, da alcune letture tratte sempre da "Le Cosmicomiche" a cura degli studenti del corso di lettura “Ad alta voce” tenuto da Riccardo Lanzarone nei tre giorni antecedenti il festival.