Si è svolta nella Sala della Lupa della Camera dei Deputati, a Roma, la trentaduesima cerimonia del Premio Laurentum, riconoscimento nazionale di poesia assegnato da una giuria presieduta da Gianni Letta e composta da Davide Rondoni, Angelo Bucarelli, Corrado Calabrò, Maurizio Cucchi, Luca di Bartolomeo, Simona Izzo, Paolo Lagazzi e Roberto Sergio, i quali hanno voluto omaggiare del Premio Speciale 2018 la senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Patrocinata da quest’anno anche dal Senato della Repubblica, la rassegna è stata condotta dalla giornalista di Sky Tg 24 Olivia Tassara.

Il primo a essere omaggiato nel corso della serata è stato il poeta Umberto Piersanti, sociologo della letteratura, poeta, direttore di riviste, romanziere e anche cineasta, che si è aggiudicato l’ottava edizione del Premio Dante Alighieri.

Il Premio Opera Prima quest’anno è andato viceversa a Luca Di Bartolomeo, dottore in medicina, giurato del Premio Laurentum, e già vincitore della rassegna nelle sezioni Giovani per l’edizione 2008 e Poesia inedita in lingua italiana nel 2011, per la raccolta di liriche Poesie dell’immaturità 2007-2018, pubblicate con Gianni Petrizzo Editore.

Il Premio Laurentum per la Poesia 2018 è andato poi a Elio Pecora, “poeta di finissima tempra, fedele alla lezione romana e latina di Sandro Penna, attento alle solitudini, alle ferite e agli incanti della vita contemporanea”. Il secondo premio speciale della giuria ha riconosciuto il primo italiano a far parte del novero della prestigiosa collana di Longanesi “I maestri dell’avventura”: Marco Buticchi.

Il dodicesimo Premio Laurentum I valori della cultura, in passato assegnato a personaggi del calibro di Raffaele La Capria, Antonello Venditti, Michele Placido e Lina Wertmuller, invece porta, in conclusione della serata, il nome del Professor Vincenzo Scotti, fondatore e docente di Economia dell’Università degli Studi Link Campus University, di cui è attuale presidente.

[Foto@Camera dei Deputati]