Torna l’isolachenonc’è, la Festa di letture e creatività per bambine e bambini: tre giornate - da venerdì 7 a domenica 9 giugno – ricche di sorprese animate da autori, illustratori, cantastorie e artisti che mettono in scena storie per crescere e diventare giovani cittadini consapevoli.

Utopia per bambine e bambini per la seconda edizione aperta a tutti e a ingresso gratuito: una vera e propria isola della creatività che prende forma attraverso l’immaginazione dei più piccoli. Uno spazio in cui sperimentare, esplorare, condividere e divertirsi alla scoperta di nuove rotte e orizzonti verso un mondo accogliente, rispettoso, civile, di tutti e per tutti.

Bambini curiosi, genitori e famiglie appassionate varcheranno i mari della conoscenza, alla ricerca di libri avventurosi da scegliere, sfogliare e leggere, ascoltare e vivere: le storie, infatti, sono al centro di una manifestazione che, come lo scorso anno, mira a supportare i più piccoli in percorsi di crescita in relazione con la realtà che li circonda. Per tre giorni si alternano letture, spettacoli, laboratori, performance e atelier gratuiti, per animare dalla mattina alla sera gli spazi della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli e alcuni luoghi periferici della città, come cascine, spazi di comunità e biblioteche.

Comunità e amicizia sono al centro del programma de l’isolachenonc’è, un percorso a tappe inaugurato a dicembre 2018 con gli appuntamenti mensili de I tesori de l’isolachenonc’è dedicati a scoperta, partecipazione, diversità e fiducia.

Qualche anticipazione:

Un grande mandala, il cerchio di geometrie e colori che rappresenta simbolicamente il cosmo, realizzato con il sale verrà creato da piccoli e grandi partecipanti sotto la guida dell’artista e arteterapeuta Barbara Sant’Agostini. Apprenderemo 101 mosse per salvare il mondo dal disastro ecologico - Il pianeta lo salvo io! (EDT Giralangolo) – e sperimenteremo che un abbraccio è il rifugio migliore che possa esistere - Teniamoci stretti (Sassi Junior). Incontreremo L’uomo della luna (Corraini edizioni) che ci donerà la ricetta per imparare a evitare la guerra e assaggeremo Il sapore della luna (Kalandraka) grazie all’aiuto e alla collaborazione degli animali del bosco. Balleremo poi la danza dell’amicizia e in cerchio creeremo una comunità dei piccoli yogi insieme a Emina Cevro Vukovic, formatrice ai corsi Aipy per l’insegnamento dello yoga nell’età evolutiva. Comprenderemo con Ada al contrario (Settenove edizioni) il valore della libertà e del diritto di essere accolti nella propria diversità. Conosceremo luoghi lontani - Il paese dove nascono le parole (Feltrinelli editore) - e incontreremo personaggi fantastici - Saturnino, l’alieno venuto dalla terra (Lapis edizioni) e Thioro, un cappuccetto rosso senegalese , in scena con l’anteprima milanese dello spettacolo dal ritmo pulsante co-produzione Accademia Perduta/Romagna Teatri.

Promossa da Fondazione Giangiacomo Feltrinelli l’iniziativa coinvolge oltre 30 case editrici, diverse organizzazioni locali e nazionali, artisti, autori e illustratori. Tra gli ospiti Nicola Brunialti, Michela Guidi, Isabella Paglia, Guia Risi, Diana Nikolova, Claudio Gobbetti, Antonio Ferrara, Lucia Scuderi e Daniele Bergesio.

La festa è a ingresso libero fino a esaurimento posti

 

Per consultare il programma completo: www.fondazionefeltrinelli.it/isola