Taccuini 1919-1921

Taccuini 1919-1921
Marina scrive dalla sua soffitta, vive di pasti gratuiti e della gentilezza dei vicini (“una pagnottella dolce per Alja”), sega, accende la stufa, mette su le patate, va a raccogliere i pasti gratuiti e mette a letto le bambine. Le figlie si crescono tra gli stenti e gli orfanotrofi, con un amore materno che è disposto a tutto e che tuttavia fa trasparire con uguale sincerità l’adorazione per Alja (“Ci sono stati quelli che a tre anni erano geni della Musica, della Pittura… ma nessuno è mai stato a tre anni un genio dell’Anima!”) e l’insofferenza per la meno talentuosa Irina (“Proprio una stupidina”, “La morte di Irina per me è tanto irreale quanto la sua vita”). Siamo a Mosca, la Rivoluzione d’Ottobre è un ricordo recente, è ancora viva la guerra civile e le incombenze per la sopravvivenza assorbono quasi tutto. Eppure Marina non rinuncia a scrivere e ad annotare tutto quello che la circonda: riflessioni, progetti, ricordi e acutissimi ritratti. Si ritaglia il tempo tra le zuppe e il sonno delle bambine. Beve caffè, fuma e scrive (“Non ho mai dovuto cercare i versi. I versi stessi mi cercano…”)…
Marina Cvetaeva è tra le più grandi poetesse russe, non ci ha lasciato narrativa, eppure questi Taccuini ci paiono essi stessi un romanzo. Sono insieme un diario, un documento storico, un quaderno di lavoro e un romanzo di formazione. Attraverso le sue parole ricompare, vivissima, la Russia post-rivoluzionaria, quella dove i poveri si spartivano le case dei nobili e dei borghesi, i viveri erano tesserati e ogni oggetto era merce di baratto. E in questo scenario si stagliano chiare tutte le figure raccontate dalla Cvetaeva: le figlie, innanzitutto, ma anche amici, gente comune, e intellettuali. Taccuini è un testo densissimo, pieno di bellezza, ricco di suggestioni e di ispirazioni. “Scrivere significa vivere”, appunta la Cvetaeva e non possiamo che essere d’accordo con lei, almeno per quanto la riguarda. Consigliatissimo.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER