Cioccolato e pistacchio

Cioccolato e pistacchio
Alessandra Mancinelli. Questo è il nuovo nome di Rossella, da più di un anno ormai. Un nuovo nome per un nuovo volto, un nuovo lavoro, una nuova vita. Nuova che non è sinonimo di migliore, anzi. Rossella non riesce a dimenticare quella fatidica notte che le strappò d'un colpo tutti i sogni da ventottenne felice e innamorata. Perché non è facile ricostruirsi una vita vera dopo una violenza, e purtroppo è proprio vero che le ferite peggiori sono sempre quelle che non si possono cancellare con interventi chirurgici. Mihela viene dalla Romania. L'Italia per lei sono solo le strade in cui è costretta a prostituirsi e le botte del padrone a cui è stata venduta. In una situazione come la sua l'unica salvezza sembra – paradossalmente - la morte. Sarà Angela, infermiera amica di Rossella, a farle incontrare, perché crede che solo chi ha vissuto qualcosa di simile può capire ed aiutare veramente chi ha subito una violenza. Ma Rossella e Mihela sono due anime disperate, due donne distrutte che faticheranno a rimettere insieme i pezzi delle loro vite...
Non è facile scrivere di violenza sulle donne. E non è nemmeno facile leggere queste pagine che ti  arrivano dritte allo stomaco. Sì perché Chiara Lico, giornalista del Tg2, non ci risparmia niente: la terribile esperienza di Rossella viene descritta nei minimi dettagli in un flashback frammentato, tanto che molte volte verrebbe voglia di chiudere questo libro, di non pensare più e di dimenticare. Eppure non si tratta semplicemente di un “esibizionismo fine a se stesso”: non ci viene detta neanche una parola più del necessario, non abbiamo mai la sensazione che l'autrice stia esagerando. Questo perché il romanzo è focalizzato sulla fatica e l' incertezza del “dopo”, sul presente di Rossella e di Mihela. Un presente difficile anche nelle più piccole cose, come fare una telefonata, sorridere, pensare al futuro con un possibile nuovo amore. Ci vuole tanto, tantissimo coraggio e tanta forza di volontà, che le due donne scopriranno nelle persone e situazioni più inaspettate, per continuare a vivere. Un romanzo duro e pieno di speranza, che non può lasciarci indifferenti.

 

 

 

 
 
 
 
Il nostro sito utilizza i cookie ACCETTO
Se vuoi saperne di più COOKIE POLICY

I NOSTRI PARTNER